Vai al contenuto

Verso Salernitana-Milan: ritorna Bennacer, davanti la Pu-Gi-Le

Verso Salernitana-Milan: ritorna Bennacer, davanti la Pu-Gi-Le

Deve fare i conti ancora con un bollettino infortuni impegnativo mister Pioli in vista di Salernitana-Milan, match valido per la diciassettesima giornata di Serie A. A centrocampo ci sarà il ritorno di Bennacer dal primo minuto. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Eurolega, che notte per la Virtus: battuto 80-75 il Barcellona

Leggi anche: Superlega: le reazioni di federazioni e club

Pioli richiama i giocatori
Pioli stoppa il pallone con Musah a terra (Photo by Michael Steele/Getty Images)

La trasferta di Salerno è il penultimo match del 2023 del Milan e l’obiettivo per i rossoneri è quello di dare continuità alla bella vittoria contro il Monza per tornare a macinare punti in campionato. In vista del match di domani sera mister Pioli dovrà fare i conti con il solito problema infortuni: questa volta anche il centrocampo è in difficoltà viste le assenze di Pobega e Musah.

In mezzo al campo ci sarà il ritorno da primo minuto di Ismael Bennacer, che sarà affiancato da Reijnders e Loftus-Cheek. Nonostante l’ottimo impatto e il gol segnato all’esordio, Simic non dovrebbe avere una chance da titolare: al fianco di Tomori ci sarà Kjaer. Sulle fasce invece Calabria e Theo Hernandez. Davanti confermato Giroud come centravanti: il francese sarà affiancato da Leao e Pulisic. Pronti a subentrare Jovic e Chukwueze.

Le probabili formazioni

SALERNITANA (4-3-2-1): Costil; Mazzocchi, Gyomber, Pirola, Bradaric; Bohinen, Coulibaly, Legowski; Candreva, Dia; Ikwuemesi.

MILAN (4-3-3): Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Loftus-Cheek, Bennacer, Reijnders; Pulisic, Giroud, Leao.

Le parole di Inzaghi

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match, il tecnico della Salernitana Filippo Inzaghi ha parlato così della partita: “Per mettere in difficoltà il Milan domani dovremo fare la partita perfetta, conosciamo benissimo la difficoltà dell’avversario ma siamo pronti per fare una grande gara. A Bergamo siamo tornati a fare bene come contro il Sassuolo e la Lazio, la squadra ha dato segnali positivi dimostrando voglia, spirito e attaccamento. Dobbiamo dare continuità a livello di atteggiamento e di voglia, abbiamo poco da perdere quindi dobbiamo dare il massimo per fare bene davanti alla nostra gente“.

Argomenti