Vai al contenuto

Il Milan passeggia sul Monza: primi gol per Reijnders e Simic

Il Milan passeggia sul Monza: primi gol per Reijnders e Simic

Grande prestazione del Milan che ha vita facile con un Monza mai in partita. In rete per la prima volta sia Reijnders che il giovane Simic.

Partono forte i rossoneri

Milan subito arrembante e propositivo nei primi minuti della gara. Di Gregorio è stato costretto subito al primo intervento in uscita, poi Giroud ha messo i brividi al Monza con un colpo di testa. Questo è stato il preludio al gol del Milan: Reijnders ha accelerato in slalom tra gli avversari prima di trafiggere con freddezza il portiere brianzolo. Loftus-Cheek ha cercato un tiro da fuori, che deviato è finito di poco alto sopra la traversa. Il Monza ha creato pericoli con un tiro di Colombo respinto da Kjaer in area. Poi è iniziata la sfida personale di Florenzi contro Di Gregorio: prima un turo da 30 metri respinto dal portiere, successivamente gran diagonale ad incrociare deviato di piede dall’estremo difensore. Da un’azione da calcio d’angolo Leao ha servito dalla destra un pallone sul quale si è avventato Simic per ribadire in rete. Prima gioia in Serie A per il talento della Primavera milanista, abbracciato da tutto il gruppo e da Stefano Pioli. Prima del fischio finale di primo tempo c’è spazio anche per una traversa di Pulisic con un tiro a giro di sinistro. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Il Ranking UEFA deciderà le qualificate al Mondiale per Club

Leggi anche: Il Napoli rialza la testa: Mazzarri ritrova Osimhen e Kvara

Reijnders in rete
Reijnders a San Siro festeggia sotto la Curva del Milan (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Lampo Okafor nella ripresa

Nella ripresa Maignan compie un miracolo, l’ennesimo in stagione, su un tentativo di Colpani. Ciurria invece manca la deviazione vincente su un cross mancando all’appuntamento con il gol. Palladino mischia le carte inserendo Akpa Akpro e Valentin Carboni, ma sono i rossoneri a trovare la terza rete che chiude la gara. Giroud fa da sponda in area per Okafor che fredda di Gregorio. L’ex Salisburgo però si fa male pochi minuti dopo lasciando il campo a Chukwueze. Pioli incassa tre punti fondamentali in ottica Champions League e allontana temporaneamente le critiche. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Festeggiamenti del Milan
Tomori raggiunge i compagni del Milan in un abbraccio collettivo (Photo by Francesco Scaccianoce/Getty Images)

La classifica aggiornata

Il Milan va a 32 punti e accorcia sulla Juventus che venerdì ha pareggiato contro il Genoa. I rossoneri si portano in una situazione di sicurezza per quanto riguarda i primi quattro posti, anche se la vittoria del Napoli infiamma la corsa europea. Pioli riparte dopo la sconfitta contro l’Atalanta nell’ultima giornata e l’eliminazione dalla Champions League con relativa retrocessione in Europa League. Il Monza rimane a quota 21, con un sensibile margine sulla lotta salvezza. Ridimensionate però le ambizioni per Conference dei brianzoli, che al momento non hanno un ritmo per provare il salto di qualità.

Tabellino di Milan Monza

Marcatori: 3’ Reijnders, 41’ Simic, 76’ Okafor.

MILAN (4-3-3): Maignan; Florenzi, Kjær (67′ Bartesaghi), Tomori, Hernández; Loftus-Cheek (67’ Bennacer), Reijnders, Pobega (24’ Simic); Pulisic, Giroud, Leão [67’ Okafor (80’ Chukwueze)].

MONZA (3-4-1-2): Di Gregorio; D’Ambrosio, Caldirola, Carboni A. (80’ Izzo); Pereira, Gagliardini, Pessina (64’ Akpa-Akpro), Kyriakopoulos (54’ Ciurria); Colpani (63’ Carboni V.); Mota, Colombo (54’ Marić).

Leggi anche: Lecce-Frosinone 2-1: decisivo Ramadani nel finale

Argomenti