x

x

Vai al contenuto

Malore improvviso, poi la tragedia: precipita dal balcone e muore

Malore improvviso, poi la tragedia: precipita dal balcone e muore

La storia che stiamo per raccontarvi vi lascerà completamente senza parole. Doveva essere una giornata come tante altre per un signore di 83 anni quando all’improvviso si è trasformata in una tragedia. Un pensionato di 83 anni è morto nel centro storico di Sgurgola, in provincia di Frosinone, cadendo dal balcone della sua abitazione al quarto piano di uno stabile in via Pietro Rea. Vediamo nel dettaglio che cos’è successo. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Partita di calcio finisce in tragedia: muore davanti agli amici

Leggi anche: Tragedia alla sagra di paese: ragazza di 23 anni si sente male e muore

Leggi anche: Nettuno, si tuffa in mare per salvare il figlio: poi la tragedia

Leggi anche: Tragedia in barca, un bimbo di 3 anni cade e muore in modo atroce

Frosinone, precipita dal balcone e muore: cos’è successo

Un pensionato di 83 anni è morto nel centro storico di Sgurgola, in provincia di Frosinone, cadendo dal balcone della sua abitazione al quarto piano di uno stabile in via Pietro Rea. Come riportato da Blitzquotidiano.it, sul posto sono intervenuti i Carabinieri della stazione cittadina: sarà il medico legale a stabilire se l’anziano sia morto per le conseguenze della caduta oppure se abbia avuto un malore ed il corpo sia caduto nel vuoto per circa dodici metri quando era già senza vita. L’intera comunità è rimasta sconvolta da questa terribile tragedia avvenuta all’improvviso. (Continua a leggere dopo la foto)

Qualche curiosità in più sul luogo

Sgurgola è un comune italiano di 2 370 abitanti della provincia di Frosinone nel Lazio. Il centro storico di Sgurgola è abbarbicato nel cuore dei Monti Lepini e si affaccia sulla Valle del Sacco; il territorio comunale si estende fino ai confini con Gorga, Anagni e Morolo. Le aree pianeggianti del territorio sono utilizzate per la coltivazione di vigneti ed uliveti. Una tradizione vuole che il paese sia stato fondato da Spartaco, il gladiatore trace che guidò la rivolta degli schiavi del 73-71 a.C. (terza guerra servile). Più probabilmente il paese nacque al tempo delle invasioni barbariche, come rifugio delle popolazioni di Anagni, di Ferentino e degli altri paesi dei dintorni, vista la sua posizione protetta, tale da garantire il controllo della valle sottostante.