Vai al contenuto

Terrore sulla spiaggia italiana, bagnanti in fuga: cos’è successo

Terrore sulla spiaggia italiana, bagnanti in fuga: cos’è successo

Un evento inaspettato ha messo in fuga tutti i bagnanti delle spiagge tra Sud di Pescara e Francavilla mare. I turisti hanno subito abbandonato gli stabilimenti balneari e si sono armati di telefonini per riprendere ciò che stava succedendo, da lontano. Sono tanti i fenomeni metereologici inusuali che si sono verificati quest’anno e anche questo evento è raro che si verifichi in Italia. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Tragedia sulla giostra al lunapark: 17enne muore a 60 metri d’altezza

Leggi anche: Delitto di via Poma, la svolta nel caso a 33 dall’omicidio di Simonetta Cesaroni

tromba marina 683x1024

Tromba d’aria in mare a Pescara

È successo ieri, lunedì 7 agosto 2023. Una tromba d’aria, chiamata tromba “marina” si è generata al largo delle coste abruzzesi e si è spostata per diversi chilometri, in mare, tra la zona Sud di Pescara e Francavilla al Mare. Si è trattato di una tromba d’aria che si spostava in mare, vicino alle spiagge. Tantissimi hanno ripreso ciò che stava succedendo e hanno condiviso immagini e video sui social. Il meteorologo Giovanni De Palma, ha spiegato in cosa consiste questo fenomeno atmosferico. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Selvaggia Lucarelli, la denuncia choc dopo il conto al ristorante: cosa fanno pagare

Leggi anche: Gigi D’Alessio, concerto interrotto: cos’è successo

tromba daria 683x1024

Cos’è una tromba marina

“Si è trattato di una tromba marina o waterspout, fenomeno frequente in mare a causa dell’umidità. Si verifica quando arriva aria più fredda che, sul mare, incontra temperature superficiali piuttosto elevate. Si genera energia che può dare origine a temporali, all’interno dei quali si possono formare le trombe marine”, ha riferito il meteorologo, come si legge su Il Messaggero. In Abruzzo infatti ieri c’era maltempo con temporali sparsi. Da domani in Abruzzo tornerà il sereno.