Vai al contenuto

Marito e moglie trovati morti in casa: l’ipotesi choc

Marito e moglie trovati morti in casa: l’ipotesi choc

I vicini di casa della coppia hanno chiamato i carabinieri quando hanno sentito delle urla provenire dal loro appartamento. E qui gli agenti hanno fatto il ritrovamento choc: marito e moglie giacevano in una pozza di sangue nella loro abitazione. È successo nella mattinata di oggi, lunedì 22 gennaio 2024, prima delle 8. L’ipotesi degli inquirenti su quanto è accaduto a Vincenzo e Annalisa è terribile. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Terribile incendio, traffico in tilt sull’autostrada italiana: cos’è successo

Leggi anche: Meteo, arriva una pausa dall’inverno: temperature record nel nostro Paese

agropoli incidente 683x1024

Agropoli, marito e moglie trovati morti in casa

La coppia era residente ad Agropoli, in provincia di Salerno, in una abitazione presso via Gaetano Donizetti. Ai carabinieri è arrivata non solo la chiamata da parte dei vicini ma anche dalla madre di Annalisa, una delle vittime, visto che non rispondeva al telefono. Sono morti questa mattina Vincenzo Carnicelli, 63 anni e pizzaiolo di professione, e la moglie, Annalisa Rizzo, di 20 anni più giovane e impiegata di banca. In casa con loro c’era anche la figlia di 13 anni che ancora dormiva quando i carabinieri hanno scoperto i due cadaveri. Cosa gli è successo? (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Crolla un palazzina in Italia: il dramma tra le macerie

Leggi anche: Sport in lutto: Riccardo trovato morto nel suo letto a soli 30 anni

marito moglie morti 683x1024
omicidio suicidio agropoli 683x1024

L’ipotesi dell’omicidio-suicidio

I carabinieri  intervenuti sul posto al comando del capitano Giuseppe Colella hanno trovato un coltello con una lunga lama insanguinato. Entrambi i corpi presentavano ferite di arma da taglio. Secondo le prime ricostruzioni, si tratterebbe dell’arma del delitto, quella con cui l’uomo avrebbe prima ucciso la compagna e poi si sarebbe tolto la vita. Secondo le prime informazioni trapelate, sembra che a innescare il drammatico evento sia stata una violenta discussione.