x

x

Vai al contenuto

Boom di sequestri di farmaci in Italia: ecco per quale motivo

Boom di sequestri di farmaci in Italia: ecco per quale motivo

Negli ultimi due anni, la Guardia di Finanza, durante alcuni controlli soprattutto nell’aeroporto di Fiumicino, ha sequestrato oltre centomila prodotti, tra pasticche e farmaci anti-Covid. L’ultimo sequestro risale allo scorso 15 dicembre, quando all’aeroporto romano le fiamme gialle trovarono oltre ottocento pasticche nella valigia di una cittadina italiana. (Continua…)

Leggi anche: Scomparso a soli 3 anni, poi la scoperta choc sui genitori

Leggi anche: Matilde e Matteo morti in un incidente: chi è il padre famoso del ragazzo

Boom di sequestri di farmaci in Italia

Gli armadietti delle fiamme gialle sono ormai zeppi di prodotti farmaceutici sequestrati all’aeroporto. Negli ultimi due sono precisamente 114.076 i prodotti sequestrati nell’aeroporto romano, di cui 93.460 pasticche e bustine di farmaci anti-Covid, mentre il resto erano sostanze dopanti e farmaci contro la disfunzione erettile. Le valigie piene di farmaci arrivano a Roma soprattutto dal Sud America: nei mesi scorsi, infatti, le fiamme gialle hanno intercettato viaggiatori provenienti dalla Colombia, dal Perù e dalla Repubblica Domenicana. (Continua…)

Leggi anche: Tragedia in famiglia, cosa trovano dentro l’asciugatrice: l’orrore davanti ai loro occhi

Leggi anche: Bologna, terribile incidente in autostrada: Marcello Falconi muore lasciando moglie e figli

Quali sono i farmaci sequestrati in Italia

La maggior parte dei farmaci sequestrati, come abbiamo detto, sono prodotti contro la disfunzione erettile, anti-Covid o sostanze dopanti. Gli armadietti dei finanzieri sono zeppi di “Sildenafil”, “Kamagra”, “Cialis” e altri farmaci simili. Le persone fermate all’aeroporto sono state denunciate per aver violato le norme relative all’importazione dei farmaci. È chiaro che dietro questa manovra c’è un’intenzione seria e soprattutto lucrosa. La Guardia di Finanza, infatti, ha scoperto il traffico illegale che si nasconde dietro il commercio di questi farmaci. (Continua…)

Perchè vengono trasportati

Le sostanze sopraelencate non sono illegali, si possono trovare in farmacia e si possono acquistare senza la prescrizione del medico. Oltre al commercio legale, però, c’è anche un altro commercio, ovviamente illegale, che si consuma sul web. Sono stati scoperti, infatti, gruppi Telegram in cui avviene il commercio di queste sostanze che vengono trasportate in Italia dai paesi del Sud America e venduti a prezzi “concorrenziali”. Dieci pasticche del classico Viagra possono essere acquistate intorno ai 35 euro. Una confezione di Sildenafil da 25g, contenente quattro pasticche, in farmacia viene venduta intorno ai 19 euro. Capirete, dunque, che i prezzi sono abbastanza vantaggioso, ma il commercio è assolutamente illegale.