Vai al contenuto

Donna trovata morta in casa: il dettaglio choc sul corpo

Donna trovata morta in casa: il dettaglio choc sul corpo

Donna trovata morta in casa, il dettaglio choc sul corpo – Una donna di 78 anni è morta a Puegnago sul Garda, in provincia di Brescia, dopo quello che sembra un tentativo di rapina finito in tragedia. A dare l’allarme, questa mattina, mercoledì 7 febbraio 2024, i vicini di casa, che non l’avevano vista uscire come ogni mattina. (continua a leggere dopo le foto) 

Leggi anche: Tragedia sul campo da calcio, malore choc per un 15enne: è morto poco dopo

Leggi anche: Omicidio di Giulia Tramontano, le dichiarazioni di Impagnatiello al processo

carabinieri  797x1024

Donna trovata morta in casa: il dettaglio choc sul corpo

La comunità di Puegnago del Garda è stata sconvolta dall’omicidio di una compaesana di 78 anniSantina Delai. La donna, vedova da qualche anno, è stata trovata morta nella sua casa nella mattinata di oggi. La vittima, che abitava da sola in casa, è stata rinvenuta senza vita nella sua abitazione di via Panoramica. Sul posto sono in corso accertamenti a cura della Compagnia di Salò e della Sis del Nucleo Investigativo di Brescia. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Kate Middleton, l’ospedale e la malattia: cosa si sa fino ad ora

Leggi anche: Omicidio di Giulia Tramontano, la sorella è una furia dopo le lacrime di Impagnatiello al processo

omicidio

Dramma a Puegnago del Garda: omicidio di Santina Delai

Tra le prime ipotesi formulate dagli inquirenti c’è quella di una rapina finita male. I carabinieri indagano per omicidio: la donna pare sia stata trovata con uno straccio al collo, lo stesso che al mattino presto stava usando per le pulizie di casa. Ad un primo esame l’anziana sembra abbia subito un’aggressione violenta, particolare che dà forza alla pista dell’intrusione nella villa per un tentativo di furto. L’autopsia darà risposte più chiare. (continua a leggere dopo le foto)

omicidio 1 806x1024

Donna trovata morta in casa: cosa hanno rinvenuto sul corpo

Nel paese della signorina Valtenesi è arrivata anche il pubblico ministero Ines Bellesi. Sul corpo, stando ai primi riscontri, sono stati notati segni di violenza. «Il Corriere della Sera» scrive: “A dare l’allarme, nella mattinata del 7 febbraio, intorno alle 5, sarebbero stati i vicini di casa allertati da alcuni rumori. Hanno così chiamato l’unico figlio della donna, che ha allertato la moglie: una volta arrivata, ha trovato il cadavere della suocera con uno strofinaccio al collo. I carabinieri hanno trovato alcuni cassettoni della casa aperti, ma non ci sarebbero però segni di effrazione. Le porta finestra al piano terra, probabile varco di accesso utilizzato da chi ha ucciso la donna, era stata aperta per arieggiare casa”.