x

x

Vai al contenuto

Crollo Esselunga, sempre più strage: cosa hanno trovato

Crollo Esselunga, sempre più strage: cosa hanno trovato

La giornata di ieri è stata sconvolta dalla terribile notizia del crollo del cantiere dell’Esselunga a Firenze. All’inizio erano stati annunciati tre morti e alcuni dispersi. Adesso, però, il bilancio sale. È una vera e propria strage che colpisce l’intero paese e non solo la città di Firenze. (Continua…)

Leggi anche: Tragedia in Italia, ci sono morti e dispersi: cos’è successo

Leggi anche: Incendio devastante, adesso si teme il peggio: il sospetto choc

Crollo Esselunga

Ieri mattina, attorno alle 9, la città di Firenze è stata sconvolta da una terribile tragedia. Il crollo di un cantiere del nuovo supermercato Esselunga in via Mariti ha provocato la morte di tre persone. Secondo le prime ricostruzioni, un solaio ha ceduto improvvisamente a causa di una trave di cemento che ci è crollata sopra, trascinando con sé uomini e macchinari. Oltre ai tre operai morti, altre cinque persone risultano disperse, mentre altri tre ancora sono riusciti a salvarsi. I soccorritori hanno avviato una corsa contro il tempo per salvare le persone, ma il bilancio dei morti sale disperatamente. (Continua…)

Leggi anche: Tragedia in montagna, trovato il corpo di una ragazza: di chi si tratta

Leggi anche: Uccise il fidanzato con 108 coltellate: poco fa la clamorosa sentenza

Trovato il corpo senza vita del quarto operaio

Sale a quattro il bilancio dei morti del crollo del cantiere del nuovo supermercato Esselunga in via Mariti a Firenze. Dopo ore di ricerca, infatti, è stato rinvenuto il corpo senza vita del quarto operaio. Ieri il numero dei morti era fermo a tre, ma c’erano ben cinque dispersi. Poco fa è stato fatto questo triste rinvenimento. Si tratta di una vera e propria strage che colpisce l’intero paese. La notizia, infatti, ha sconvolto davvero tutti, non solo i residenti della città di Firenze. (Continua…)

Resta un disperso

I soccorritori sono ancora al lavoro per cercare l’ultimo disperso. Tutti ci auguriamo che possa essere ritrovato vivo, ma più il tempo passa e più le speranze diminuiscono. Al momento il numero dei morti è fermo a quattro e ci auguriamo che possa arrestarsi definitivamente. Nel frattempo la polizia indaga per capire le cause esatte dell’incidente. Come abbiamo detto prima, stando alle prime ricostruzioni, un solaio avrebbe ceduto improvvisamente a causa di una trave di cemento che ci è crollata sopra, portando con sé tutto quello che c’era sopra, tra uomini e macchinari.