x

x

Vai al contenuto

Carolyn Smith, l’annuncio sulla malattia a “Verissimo”: Toffanin crolla in lacrime

Carolyn Smith, l’annuncio sulla malattia a “Verissimo”: Toffanin crolla in lacrime

Carolyn Smith è una ballerina, coreografa e personaggio televisivo britannica, conosciuta come presidente di giuria nel talent show di Rai 1 Ballando con le Stelle, a cui partecipa in qualità di giudice dal 2007. La donna da anni combatte contro il male del secolo, ovvero il cancro. Ospite di Verissimo, Carolyn Smith ha raccontato la sua lotta contro il tumore al seno, che le è stato diagnosticato nove anni fa. Ecco come sta l’amata bellerina. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Carolyn Smith in ospedale per il tumore: le sue parole sono un colpo al cuore per tutti

Leggi anche: “Ballando con le stelle”, Selvaggia Lucarelli al veleno contro l’ex concorrente

Leggi anche: “Ballando con le stelle”, Wanda Nara in lacrime: il commento di Mariotto spiazza tutti

Leggi anche: “Ballando con le Stelle”, Carlotta Mantovan in lacrime: cos’è successo

Carolyn Smith, l’annuncio sulla malattia a “Verissimo”: Toffanin crolla in lacrime

Carolyn Smith è stata ospite di Verissimo nella puntata del 3 Marzo 2024. La nota coreografa e giudice di Ballando con le Stelle ha raccontato le difficoltà vissute nell’ultimo anno, legate al tumore al seno, che le è stato diagnosticato nove anni fa. Il 2023, per lei, è stato un anno più brutto del solito: “Sono sempre positiva, ma è stato un anno difficile. La chemio è più tossica della prima che ho fatto. Devo farla ogni tre settimane per tenere a bada il tumore. È uno stile di vita in questo momento, fino a quando la ricerca non troverà qualcos’altro. Io sono una che regge, ma ogni tanto c’è qualche complicazione, malessere”.  
Oltre alla chemioterapia, di recente, Smith deve anche sottoporsi a delle punture per proteggere il midollo osseo, che stanno mettendo a dura prova la sua salute e la positività: “All’inizio di questo percorso oncologico, per i primi cinque appuntamenti, non le avevo. Poi, per proteggere il midollo osseo, ho dovuto farle. Ero ko per 10 giorni, non sapevo cosa mi fosse preso, era come se un treno mi avesse preso da davanti e da dietro, poi ho cercato di trovare un rimedio”. 

“Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva”