Vai al contenuto

Brozovic all’Al-Nassr: l’Inter blocca l’affare. Il motivo

Brozovic all’Al-Nassr: l’Inter blocca l’affare. Il motivo

Colpo di scena nell’affare Brozovic all’Al-Nassr: l’Inter ha bloccato l’operazione nonostante le visite mediche fissate dal centrocampista croato in Arabia dopo che il club saudita ha cambiato l’offerta già accettata dai nerazzurri.

Leggi anche: Brozovic ha detto sì all’Al-Nassr: domani le visite mediche

Leggi anche: Frenata per Brozovic all’Al-Nassr: l’interista chiede un biennale

Nel dettaglio l’Al-Nassr, in seguito alla richiesta di Brozovic di firmare un biennale anziché un contratto di tre anni, avrebbe deciso anche di abbassare sostanzialmente la cifra che avrebbe pagato all’Inter per il cartellino del centrocampista croato passando da 23 milioni a 15. Un passo indietro inaccettabile per Marotta che ha immediatamente bloccato Brozovic a Milano impedendogli di andare a sostenere le visite mediche con il club arabo.

Frattesi al posto di Brozovic

L’operazione Brozovic all’Al-Nassr avrebbe scatenato un effetto domino sul mercato italiano permettendo all’Inter di poter contare su 23 milioni di liquidità in più che gli avrebbero permesso di trovare l’accordo con il Sassuolo per l’arrivo di Davide Frattesi in nerazzurro. Un’operazione da circa 40 milioni che Ausilio era in dirittura di chiudere una volta che Brozovic avesse certificato il suo passaggio al campionato arabo. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Brozovic in movimento con la maglia della Croazia
Marcelo Brozovic corre indossando la maglia della Croazia durante la Finale di Nations League

Barcellona su Brozovic

Arenata l’operazione Al-Nassr ora per Brozovic resta viva la pista Barcellona, che però non ha ancora formalizzato alcuna offerta al club nerazzurro: l’Inter aspetta novità dalla catalogna ma il gioco d’incastri per rinforzare il centrocampo di Simone Inzaghi ha subito una brusca frenata.