x

x

Vai al contenuto

Barbara D’Urso: il retroscena esplosivo su Mediaset

Barbara D’Urso: il retroscena esplosivo su Mediaset

Barbara d’Urso, il retroscena esplosivo su Mediaset: nessuno lo ha mai saputo – Un fiume in piena Barbara D’Urso. La conduttrice in un’intervista concessa a «Repubblica» ha spiegato di aver mal digerito lo stop del suo storico programma “Pomeriggio Cinque”. «Il sentimento dominante? Il dolore, unito allo sgomento e alla rabbia. La cosa che mi fa più male è che non mi hanno permesso di salutare il mio pubblico. E con quel comunicato hanno fatto pensare che fossi d’accordo nella decisione», ha detto Carmelita. Non solo, Barbara D’Urso ha svelato un episodio inedito che le aveva creato in passato un enorme dispiacere. Lo sono durissimo ha a che fare con un altro format di successo suo: “Domenica Live”. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Barbara D’Urso rompe il silenzio dopo l’addio a “Pomeriggio 5”

Leggi anche: Fedez e Chiara Ferragni, ecco perché non parlano di Berlusconi: la frecciatina di Corona

Barbara D’Urso: il retroscena esplosivo su Mediaset

Barbara d’Urso in un’intervista a «Repubblica» ha spiegato quali sono i motivi che hanno portato alla clamorosa rottura e alla sospensione della sua esperienza da conduttrice a “Pomeriggio Cinque”. Al momento non c’è nessun altro progetto all’orizzonte e il suo contratto scade a dicembre. C’è un episodio su tutti che la D’Urso ricorda però con amarezza: la chiusura di “Domenica-Live”. “Nel dicembre 2007, vengo portata a pranzo, all’Hotel de Russie di Roma, dall’allora direttore di Videonews Brachino, con Crippa, Delogu, Restelli il suo vice Giudici”, l’esordio della presentatrice tv. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Paolo Del Debbio choc su Barbara D’Urso in diretta: pubblico senza parole

Leggi anche: Emilio Fede choc su Mara Venier: bufera contro lei dopo le parole dette in diretta

La chiusura di “Domenica Live”, una ferita ancora aperta per la conduttrice tv

“Champagne, non capivo per brindare a cosa. Sarei dovuta partire, trasferirmi a Milano senza i miei due figli per inventare un programma in diretta, tutti i giorni, Mattino Cinque. 24 ore di tempo per decidere. Inizio questa avventura da cui nasce Pomeriggio 5, poi Domenica live, firmati da me come Live-Non è la D’Urso che dopo tre stagioni, a tre puntate dalla fine, viene chiusa. Motivo? Mai saputo. Chiusa anche Domenica live, creata 14 anni prima, portava grandi risultati, prima di me c’era una soap che faceva l’8% di share, io arrivavo al 20%”, ha confidato Barbara D’Urso, svelando un retroscena inedito. Una ferita ancora aperta. (continua a leggere dopo le foto)

Barbara D’Urso svela retroscena su “Domenica Live”: non si era mai saputo

Barbara D’Urso non vuol sentire parlare di trash: “Che cos’è trash? Una volta per tutte. Perché fino a tre anni fa a Live – Non è la D’Urso a mezzanotte e mezza i personaggi non erano di Serie A? Primo: col budget che man mano si era ridotto chi chiamavo? Secondo: io da anni conduco Pomeriggio 5 col tailleur, occupandomi rigorosamente di cronaca, e perché continuano a dirmi trash? Se fossi trash, col programma sotto testata giornalistica avrei un richiamo dal cdr, mai successo. Anche i giornalisti che lavorano con me sono trash? Vedo su Canale 5 cose molto molto trash: non solo non vengono fermate, ma vengono esaltate“.