Vai al contenuto

Addio ad Andrea Purgatori: le cause della morte del giornalista

Addio ad Andrea Purgatori: le cause della morte del giornalista

Addio ad Andrea Purgatori: le cause della morte del celebre giornalista – Lutto nel mondo del giornalismo: è morto Andrea Purgatori, che è stato anche sceneggiatore e autore televisivo, da anni volto di La7. La notizia della sua scomparsa è arrivata tramite i figli Edoardo, Ludovico, Victoria e dalla famiglia rappresentata dallo studio legale Cau. Classe 1953, Purgatori è stato per anni una firma del «Corriere della Sera». (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Incidente a Casal Palocco, spunta il macabro video sul piccolo Manuel

Leggi anche: Incidente Ciro Immobile, finisce male per il campione

Purgatori cause morte 815x1024

Addio ad Andrea Purgatori: le cause della morte del giornalista

Andrea Purgatori è morto oggi, 19 luglio 2023, all’età di 70 anni. La notizia è stata battuta poche ore fa dall’«Ansa»: il giornalista si è spento questa mattina a Roma in ospedale dopo una breve fulminante malattia. Troppi dettagli a riguardo non si conoscono. Come dicevamo Purgatori ha lavorato per anni al «Corriere della Sera», dove si è occupato di terrorismo, intelligence, criminalità, dedicandosi tra le tante cose alla strage di Ustica del 1980. Da anni il giornalista era autore di reportage e ha condotto con successo su La7 «Atlantide». Recente la sua partecipazione al documentario «Vatican Girl» sul caso di Emanuela Orlandi. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Lutto per il famoso cantante, suo fratello è morto in un tragico incidente stradale

Leggi anche: Maddie McCann, possibile svolta nel caso: cos’hanno scoperto

lutto purgatori 835x1024

La carriera di Andrea Purgatori, volto di “Atlantide”

Non solo giornalismo, Andrea Purgatori è stato anche docente di sceneggiatura: ha firmato film importanti come “Il muro di gomma”, ispirato alla strage di Ustica, per il quale è stato premiato con il Nastro d’argento. E ancora “Il giudice ragazzino” e “L’industriale”. Ha firmato pure “Fortapàsc”, ispirato alla storia di Giancarlo Siani, concepito insieme a Marco Risi. Purgatori ha partecipato anche alla serie cult “Boris”. Una notizia improvvisa quella della scomparsa di Purgatori: solo una settimana fa, alla presentazione dei palinsesti de La7, era stata confermata la nuova stagione di “Atlantide” con lui al timone. (continua a leggere dopo le foto)

Purgatori foto 871x1024

Tanti i messaggi di cordoglio per il giornalista scomparso

Tantissimi in queste ore stanno rendendo omaggio ad Andrea Purgatori. Il giornalista e volto di La7, Corrado Formigli, su Twitter ha scritto: «Giornalista e gentiluomo. Ciao Andrea Purgatori». «Ciao a Andrea Purgatori, il giornalismo per conoscere e capire», ha scritto il giornalista Ezio Mauro. La giornalista di La7 Gaia Tortora su Twitter: «Ciao Andrea. Un dolore enorme. Troppo presto. Ingiusto. Ti voglio bene Purgatori». «Ciao Andrea, ci mancheranno il tuo rigore, la tua ironia, e quella tua voce che scuoteva l’anima», il messaggio di Massimo Giannini, direttore de La Stampa.