x

x

Vai al contenuto

Valentina, trovata morta la 17enne scomparsa: dov’era nascosto il corpo

Valentina, trovata morta la 17enne scomparsa: dov’era nascosto il corpo

Valentina Cancela è stata trovata morta. La famiglia aveva denunciato la scomparsa della 17enne. A portare la polizia sul luogo del delitto sarebbe stato il fidanzato. Valentina confessava alle amiche di vivere una “relazione tossica” ed aveva anche raccontato gli abusi e le violenze subite durante il rapporto con il coetaneo. L’accusa adesso chiederà il massimo della pena per il ragazzo. (Continua…)

Leggi anche: Tragico incidente in Italia, una famiglia spezzata per sempre: chi è morto sul colpo

Leggi anche: Sport italiano in lutto, addio per sempre all’amata campionessa

Valentina morta a 17 anni

La vita di Valentina Cancela si è spenta a soli 17 anni. Aveva una vita davanti ed invece qualcuno ha deciso di spegnere per sempre il suo sorriso. È stato il fidanzato, che ha portato la polizia sul luogo del delitto. I due fino a poco tempo fa vivevano una storia adolescenziale, ma adesso la loro relazione si era trasformata in “tossica”, come aveva rivelato lei stessa alle amiche. Sarebbe stato proprio lui ad ucciderla e poi ad occultare il corpo. In seguito ha poi deciso di confessare il delitto. (Continua…)

Leggi anche: Punto da un insetto in casa viene trovato morto poco dopo: vicenda choc in Italia

Leggi anche: Orrore per una donna di 37 anni: sepolta viva per 11 giorni

Giovane sepolta in spiaggia

Il cadavere di Valentina Cancela è stato ritrovato semisepolto in una duna di sabbia su una spiaggia di Punta del Este, località balneare dell’Uruguay. Ad ucciderla, come abbiamo detto, sarebbe stato il fidanzato, che ha condotto la polizia sul luogo del delitto. L’adolescente era scomparsa da martedì e la famiglia aveva immediatamente denunciato. Ormai però era troppo tardi: Valentina era già stata uccisa dal ragazzo che fino a poco tempo fa diceva di amarla. (Continua…)

Giovane sepolta in spiaggia: cosa rischia il fidanzato

Intervistato da Canale 10, il portavoce della procura, Javier Benech, ha dichiarato che l’accusa chiederà il massimo della pena per il giovane, che per un minore equivale a cinque anni. Per i reati di omicidio aggravato per femminicidio, però, c’è un’eccezione, in quanto si può arrivare anche a 10 anni. In ogni caso sembra una pena poco severa. Il giovane meriterebbe l’ergastolo per aver tolto la vita alla sua coetanea. La giustizia, però, punta nel rieducamento.