x

x

Vai al contenuto

Ritirate le patatine fritte del noto marchio: il motivo

Ritirate le patatine fritte del noto marchio: il motivo

Il Ministero della Salute ha lanciato un nuovo avviso di richiamo di prodotti alimentari. Il ritiro riguarda un lotto di patatine fritte surgelate. Nella nota si legge: “Prodotto non conforme […] si raccomanda a coloro che hanno acquistato il prodotto con il medesimo lotto di non consumarlo e di riportarlo al punto vendita“. Il rischio, infatti, potrebbe essere molto elevate. Le patatine fritte surgelate non vanno assolutamente consumate. Chi le ha già acquistate può riportarle presso il punto vendita e ricevere un rimborso. (Continua…)

Leggi anche: Allerta nei supermercati, i famosi snack ritirati dal commercio: cos’hanno scoperto

Leggi anche: Tragedia in autostrada, pullman si schianta contro camion: trenta persone coinvolte

Patatine fritte surgelate ritirate dai supermercati

Un lotto di patatine fritte surgelate sono state ritirate dal mercato perchè ritenute non idonee al consumo. L’avviso di allerta alimentare è stato pubblicato dal Ministero della Salute, che ha raccomandato a tutti coloro che hanno già acquistato la confezione di patatine fritte surgelate di riportarle immediatamente presso il punto vendita. Il prodotto in questione, infatti, non deve essere assolutamente consumato perchè rischia di arrecare danni alla salute delle persone. Le confezioni invendute sono già state ritirate dai banchi frigo dei supermercati. (Continua…)

Leggi anche: Proposta di matrimonio in diretta Tv: la reazione di lei spiazza

Leggi anche: Barista aggredita da un cliente, cosa ha rivelato la ragazza dopo la terribile vicenda

Il motivo del ritiro

Il lotto di patatine fritte surgelate è stato ritirato dal mercato perchè ritenuto non idoneo al consumo a causa della possibile presenza di residui di insetti nel prodotto. Nella nota del Ministero della Salute si legge che il “prodotto non è conforme per sospetta presenza di residui di insetti” e per tale motivo “si raccomanda coloro che hanno acquistato il prodotto con il medesimo lotto di non consumarlo e di riportarlo al punto vendita”. Tutti coloro che hanno già acquistato la confezione di patatine fritte riceveranno un rimborso. (Continua…)

Il numero di lotto

Il richiamo riguarda un lotto di patate fritte surgelate vendute a marchio “Buone e Croccanti” in confezioni da un chilogrammo ciascuna. Il lotto di produzione interessato dal richiamo è quello indicato in etichetta con la sigla AB23343 e con la data di scadenza fissata al dicembre 2025. Le patatine fritte “Buone e Croccanti” sono prodotte dalla ditta Pizzoli Spa con sede a Budrio, in provincia di Bologna, che produce anche le patatine da friggere surgelate vendute a marchio Happy Dì per Selex, protagoniste di un richiamo analogo.