Vai al contenuto

Barista aggredita da un cliente, cosa ha rivelato la ragazza dopo la terribile vicenda

Barista aggredita da un cliente, cosa ha rivelato la ragazza dopo la terribile vicenda

La notizia dell’aggressione al bar a danno della dipendente ha sconvolto tutti. Un uomo di origine macedone ha tentato di strangolare la barista 23enne per un motivo assurdo. La vicenda è accaduta al Dam Bar di Cornuda, in provincia di Treviso. La ragazza, ancora sconvolta per quanto accaduto, ha rotto il silenzio e ha spiegato come sono andate realmente le cose. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Proposta di matrimonio in diretta Tv: la reazione di lei spiazza

Leggi anche: Tragedia in autostrada, pullman si schianta contro camion: trenta persone coinvolte

aggressione bar 683x1024

Barista aggredita dal cliente: il motivo del folle gesto

La barista si è trovata quest’uomo davanti che prima l’ha aggredita verbalmente utilizzando la lingua macedone e un tono di voce elevato, e poi, si è scagliato su di lei prendendola per il collo. L’uomo ha pagato il conto ma poi è tornato nel locale aggredendo la barista. Il motivo? Nello scontrino ha letto 50 centesimi in più al prezzo finale, la commissione del pagamento con il Pos. Lei è sicura di averlo avvertito. “Lo faccio con tutti i clienti come prassi, magari lui non mi ha capita ma comunque sullo scontrino sono segnati. Non mi spiego una reazione così dopo tanti minuti. Se io ho qualcosa da ridire, lo faccio subito, non dopo così tanto tempo. Soprattutto visto che i 50 centesimi in più erano stati segnati sullo scontrino che ha visto”, ha raccontato la ragazza. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Addio Estate, Mario Giuliacci avverte gli italiani: c’è la data

Leggi anche: Ordinano un caffè e un’orzata al bar, quando vedono lo scontrino si sentono “male”

valentina aggredita 683x1024

Valentina sconvolta dalla vicenda

La ragazza ancora non si capacita di quanto successo. “Sono sei anni che faccio questo lavoro, non mi è mai capitata una cosa simile – ha raccontato Valentina -. Sicuramente ora mi sento meno sicura, spero che un giorno questa sensazione possa passare. Ho mal di testa, tanti pensieri e sono sotto choc, penso a tutto quello che è successo e non riesco a darmi una spiegazione”, ha dichiarato la giovane come riporta Il Gazzettino. Valentina ha anche ammesso che c’è un altro aspetto della vicenda che l’ha sorpresa oltre all’aggressione in sé. (Continua dopo le foto)

carabinieri 1 683x1024

Il deludente intervento dei carabinieri

“Lui, nonostante mi abbia aggredita, è stato lasciato andare così”, ha spiegato la ragazza. I carabinieri sono arrivati sul posto ma l’uomo è stato lasciato libero di andarsene. “Se io prendo una multa, devo pagare subito. Lui non è nemmeno stato portato in caserma. Non è il mio lavoro, quindi non so cosa si sarebbe potuto fare ma un minimo, un qualcosa, me lo aspettavo da parte dei carabinieri”, ha ammesso sconvolta.