Vai al contenuto

Ostriche, stop alla vendita prima di Capodanno: boom di malori e intossicazioni

Ostriche, stop alla vendita prima di Capodanno: boom di malori e intossicazioni

Le autorità hanno vietato la vendita di ostriche poco prima della notte di Capodanno, dove in molti scelgono di consumare queste prelibatezze. Il motivo? Sono stati riscontrati molti casi di intossicazione alimentare dovuta proprio ad un certo tipo di ostriche. Questi molluschi, generalmente consumati crudi, possono infatti essere fonte di batteri nocivi. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Giorgia Meloni a letto e al buio: la malattia dopo il Natale

Leggi anche: Albero di Natale, il trucco per riporlo in pochi minuti senza smontarlo

ostriche intossicazione 683x1024

Ostriche francesi, vietata la vendita per casi di intossicazione alimentare

A pochi giorni dal primo dell’anno, le autorità hanno temporaneamente vietato la vendita delle ostriche agli ostricoltori del Bassin d’Arcachon, nel sud est della Francia. Le ostriche della baia di Arcachon “potrebbero rappresentare un rischio. I sintomi sono quelli di una gastroenterite acuta e finora non sono stati segnalati casi gravi”, ha sottolineato la prefettura della Gironda in un comunicato stampa pubblicato mercoledì, 27 dicembre 2023. Secondo le analisi effettuate, nei molluschi è presente il “norovirus” responsabile della gastroenterite. Di cosa si tratta? (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Meteo di fine anno: la pessima notizia per chi vive in queste regioni

Leggi anche: Truffa dell’adesivo: ecco come funziona e come proteggersi

ostriche francesi 683x1024

Cos’è il norovirus

Il norovirus è una delle principali cause di gastroenterite acuta in Europa, spesso accompagnata da diarrea e vomito, fa sapere l’EFSA. Le ostriche e le cappesante costituiscono una fonte di infezione ben documentata, poiché possono accumulare e concentrare le particelle virali. Le ostriche contaminate dal norovirus rappresentano un particolare rischio per la salute umana, dato che vengono spesso consumate crude. (Continua dopo le foto)

ostriche 683x1024

I rischi nel mangiare ostriche

Le ostriche, se consumate crude, possono essere fonte di batteri nocivi. Questi molluschi solitamente vengono mangiati con limone o salse piccanti che aiutano a uccidere i batteri. Non tutti però: il Vibrio vulnificus, che può causare una malattia potenzialmente mortale, è più resistente degli altri. L’unico modo sicuro per consumare le ostriche è assicurarsi che siano ben cotte, altrimenti, per quelle crude, è bene assicurarsi di acquistarle da un produttore o un ristorante di fiducia che segua rigorose misure igieniche.