x

x

Vai al contenuto

Tragico lutto nel cinema, l’amato attore morto a soli 43 anni: di cosa soffriva

Tragico lutto nel cinema, l’amato attore morto a soli 43 anni: di cosa soffriva

L’amato attore americano è morto a soli 43 anni. A confermare la notizia è stato il manager dello stesso che a Variety ha dichiarato anche che soffriva di un tremendo disturbo quando è morto. L’annuncio del decesso è arrivato ieri, domenica 17 settembre 2023, che sarebbe dovuto essere il giorno del suo 44esimo compleanno. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Lino Banfi, il ricordo strappalacrime della moglie Lucia

Leggi anche: “Reazione a Catena”, lite in diretta Tv: pubblico senza parole

Billy Miller è morto, addio all’attore di “Febbre d’amore”

L’uomo è deceduto ad Austin, in Texas. Il suo manager ha raccontato un inquietante retroscena sulla sua vita. “L’attore stava lottando contro una sindrome maniaco depressiva quando è morto”. Non sono tuttavia chiare, al momento, le ragioni che hanno portato al decesso. Di Billy Miller si sa anche che da piccolo ha lottato contro la coalizione Tarsale, una rara condizione che colpisce la cartilagine delle caviglie. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Belen Rodriguez e Stefano De Martino, l’ultima indiscrezione bomba fa sognare i fan

Leggi anche: “GF 8”, esplode la bufera: chi è Arnold Cardaropoli

Chi era Billy Miller

Billy Miller ha iniziato la sua carriera nel mondo dello spettacolo come modello per l’agenzia Wilhelmina. Il suo primo ruolo come attore fu il personaggio di Richie Novak dal 2007 al 2008 nella soap opera La valle dei pini. Miller è poi passato a Febbre d’amore dove interpretava Billy Abbott. Per questo ruolo ha vinto tre Emmy, di cui due come miglior attore non protagonista in una serie drammatica e come miglior attore protagonista in una serie drammatica. Dal 2014 al 2019 ha fatto parte di General Hospital dove ha interpretato i ruoli di Jason Morgan e Drew Cain. L’attore ha recitato anche in molte altre serie NCIS, The Rookie, Truth Be Told, Major Crimes, CSI: Crime Scene Investigation, Castle e Enormous. Nel 2014 è apparso anche nel film di Clint Eastwood, American Sniper