Vai al contenuto

Mattia muore a 10 anni davanti ai genitori: come è successo

Mattia muore a 10 anni davanti ai genitori: come è successo

Un dramma si è consumato venerdì pomeriggio a Nozzano Castello (Lucca). Mattia, un bambino di soli 10 anni, è morto davanti agli occhi dei genitori. La disperata telefonata al 118 del papà, l’intervento dell’elisoccorso, tutto il possibile non è bastato per salvare la vita a quella povera anima. Mattia è deceduto poco dopo l’arrivo in ospedale.

Leggi anche: Tragica esplosione, crolla una villetta: il bilancio è drammatico

Leggi anche: Uccise il fidanzato con 108 coltellate: poco fa la clamorosa sentenza

Screenshot 2024 02 10 alle 10.02.07

Mattia muore a 10 anni davanti ai genitori

Nel pomeriggio di ieri, venerdì 9 febbraio, a Nozzano Castello (Lucca), Mattia d’Arrigo, 10 anni, è morto davanti agli occhi genitori in seguito ad un arresto cardiaco. È stato il papà Roberto, intorno alle 14:30, a contattare il 118 per segnalare l’emergenza. Il bambino aveva perso conoscenza, e nonostante il padre fosse sotto choc, è riuscito a fornire tutte le informazioni necessarie per i soccorsi. Al telefono ha seguito tutte le indicazioni per provare a soccorrere il piccolo in attesa dell’intervento dei sanitari. Sul posto sono giunte le squadre mediche, e Mattia è stato portato in ospedale con l’elisoccorso. Purtroppo, però, nonostante gli sforzi congiunti, il cuore del piccolo Mattia ha cessato di battere poco dopo il suo arrivo all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze. (continua dopo la foto)

Leggi anche: Incendio devastante, adesso si teme il peggio: il sospetto choc

Screenshot 2024 02 10 alle 10.06.18

Il lutto

Questo tragico evento a gettato nello sconforto l’intera cittadina. Tutti in paese conoscevano Mattia che da anni lottava contro una patologia invalidante. La famiglia è nota e rispettata: il nonno, Sauro D’Arrigo, è il presidente della storica “Filarmonica Giacomo Puccini” del paese, mentre lo zio Nicola è il Maestro dell’orchestra. 

La vicenda pone anche una serie di interrogativi sul ruolo della sanità. Bisogna acquisire una maggiore consapevolezza sulle condizioni di salute che possono portare a situazioni critiche come l’arresto cardiaco nei bambini. Inoltre, l’importanza di una rapida reazione e di un intervento efficace da parte dei servizi di emergenza, dimostra quanto sia vitale avere accesso a istruzioni immediate per la rianimazione prima dell’arrivo dei soccorsi.