Vai al contenuto

Tragica esplosione, crolla una villetta: il bilancio è drammatico

Tragica esplosione, crolla una villetta: il bilancio è drammatico

Nella serata di ieri, una potente esplosione a Terracina (Latina) ha provocato il crollo di una villetta. Il luogo è stato immediatamente raggiunto dai carabinieri della compagnia locale e dai vigili del fuoco di Terracina che hanno provveduto a isolare l’area. Secondo una prima ricostruzione lo scoppio è stato provocato da una bombola del gas.

Leggi anche: Tragedia in montagna, trovato il corpo di una ragazza: di chi si tratta

Leggi anche:  Incendio devastante, adesso si teme il peggio: il sospetto choc

Screenshot 2024 02 10 alle 09.24.37 780x1024

Tragica esplosione, crolla una villetta

Intorno alle 19,30 di ieri, venerdì 9 febbraio, una bombola del gas è scoppiata in una villetta a Terracina, precisamente a Ponte di Ferro, provocando il crollo di una parte dell’edificio. I soccorritori dei vigili del fuoco si sono subito precipitati sul posto per rimuovere le macerie. Con loro anche, carabinieri, ambulanze e medici, per soccorrere i feriti rimasti intrappolati sotto le macerie. Secondo un primo bilancio, sarebbero rimaste ferite 5 persone, alcune delle quali sarebbero in condizioni serie ma non in pericolo di vita. (continua dopo la foto)

Leggi anche: Tragico incidente, Maurizio muore a 22 anni: chi c’era con lui

crolla una villetta

Crolla una villetta: il bilancio

I soccorritori dei vigili del fuoco si sono subito messi al lavoro per rimuovere le macerie. Si tratta di tre persone e un cane rimasti sotto le macerie. Secondo le prime informazioni, una donna è stata trasportata a bordo di un’eliambulanza a Roma in codice rosso per la perdita di un dito e ustioni sul visto. Altre due donne e un uomo sono rimasti feriti in modo lieve e sono stati trasportati al “Goretti” di Latina e altri due uomini all’ospedale “Fiorini” di Terracina. Tra i feriti ci sarebbe anche un bambino, le cui condizioni non sono gravi.

Nelle scorse ore un episodio simile si è verificato a Torre del Greco, nella provincia di Napoli. In quel caso il bilancio è stato più drammatico: un uomo e un donna sono morti.