Vai al contenuto

Marina e Pier Silvio Berlusconi, cos’hanno fatto per il padre

Marina e Pier Silvio Berlusconi, cos’hanno fatto per il padre

Silvio Berlusconi è morto a Milano il 12 giugno 2023 ed è stato un imprenditore e politico italiano, quattro volte Presidente del Consiglio dei ministri. Dopo la sua scomparsa è stato letto il suo testamento. Quello che Berlusconi ha lasciato è un immenso patrimonio. Parliamo di oltre 5 miliardi tra società quotate, grandi investimenti immobiliari, titoli, opere d’arte e liquidità. Marina, Pier Silvio, Eleonora, Barbara e Luigi Berlusconi hanno accettato il testamento e quindi l’eredità del padre Silvio Berlusconi. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Barbara D’Urso, la stoccata a Pier Silvio Berlusconi: “Devo dire una cosa”

Leggi anche: Marina Berlusconi, cambia tutto per lei a Fininvest dopo la morte del padre Silvio

Silvio Berlusconi
berlusconi 1

Leggi anche: Luigi Berlusconi, super mutuo per una villa da 1600 mq: la cifra è folle

Leggi anche: Cristina Seymandi, interviene Pier Silvio Berlusconi dopo lo scandalo: dove la vedremo

Marina e Pier Silvio Berlusconi, cos’hanno fatto per il padre

I figli di Silvio Berlusconi hanno accettato il testamento e quindi l’eredità del padre. Nelle ultime volontà, l’ex premier ha assegnato ai figli maggiori, Marina e Pier Silvio, il controllo sull’impero. I due hanno firmato un accordo nel quale promettono di muoversi sempre in modo coordinato, consultandosi prima di ogni decisione importante da prendere. Marina e Pier Silvio deterranno rispettivamente il 29,1% (insieme oltre il 58%) delle Holding. I due avranno il controllo di Fininvest con il 52% delle quote. Il restante andrà ai fratelli minori. Barbara, Eleonora e Luigi Berlusconi deterranno rispettivamente circa il 14% delle Holding (insieme circa il 42%) e insieme il 48% di Fininvest. I figli hanno firmato e quindi accettato il testamento ad Arcore. Nel comunicato congiunto dei 5 fratelli, come riportato da Thesocialpost.it, si legge che “Marina, Pier Silvio, Barbara, Eleonora e Luigi Berlusconi rendono noto di aver accettato l’eredità del loro padre, interpretandone le ultime volontà in totale armonia per onorarne la memoria con profonda gratitudine, ispirandosi alla sua immensa generosità. Per effetto di tale accettazione Marina e Pier Silvio Berlusconi assumono congiuntamente il controllo indiretto su Fininvest Spa, assicurandone con chiarezza la stabilità e la continuità gestionale”. Secondo il patto firmato dai figli maggiori di Berlusconi, i due dovranno consultarsi cinque giorni prima di ogni delibera. (Continua a leggere dopo la foto)

marina berlusconi 2
berlusconi

L’eredità del Cavaliere

Silvio Berlusconi ha lasciato un immenso patrimonio. Parliamo di oltre 5 miliardi tra società quotate, grandi investimenti immobiliari, titoli, opere d’arte e liquidità. La punta di diamante dell’eredità del Cavaliere è Fininvest, una società con 2,8 miliardi di capitalizzazione di Borsa delle partecipate. Sono comprese nel patrimonio anche le quote di Mfe-Mediaset. L’eredità comprende anche proprietà immobiliari per il valore di circa 700 milioni. Infine gli yacht e soprattutto i molti quadri acquistati negli anni dal fondatore del Biscione.