x

x

Vai al contenuto

Mara Venier, lo straziante annuncio dopo la bufera a Domenica In

Mara Venier, lo straziante annuncio dopo la bufera a Domenica In

Il giorno dopo la finale di Sanremo, Mara Venier ha condotto uno speciale di Domenica In dal palco dell’Ariston, dove quasi tutti i big in gara hanno ricantato i loro brani. Al fianco del palco una giuria di critici come giornalisti, attori e esperti di moda, hanno posto delle domande agli artisti. Dopo l’esibizione di Ghali e Dargen D’amico, che hanno affrontato temi come il genocidio e i migranti, Mara ha letto un comunicato Rai scritto dall’AD Roberto Sergio generando non poche polemiche. Intervistata da Aldo Cazzullo ha espresso il suo più grande rammarico.

Leggi anche: Mara Venier nella bufera, interviene Lilli Gruber

Leggi anche: Arisa, l’ultima donna ad aver vinto Sanremo rompe il silenzio su Angelina Mango

L’accusa di censura

Sul palco dell’Ariston Ghali è tornato a cantare la sua Casa mia, domenica dopo la finale di Sanremo. Dopo l’esibizione gli è stato chiesto cosa ne pensasse della risposta dell’ambasciatore israeliano che lo ha accusato di aver usato il palco dell’Ariston per diffondere un messaggio sbagliato. Ghali si è detto dispiaciuto della risposta dell’ambasciatore. Dopo Ghali, anche Darger D’amico ha affrontato il tema migranti, anche se per poco. Mara Venier ha esortato il cantante a fare spazio ai colleghi, suscitando grandi polemiche fra il pubblico. Da domenica Mara è finita nella bufera, soprattutto dopo aver letto il comunicato Rai. Intervistata dal Corriere della Sera, prende le distanze dichiarando che “in 30 anni non ha mai censurato nessuno” (continua dopo la foto)

Leggi anche: Angelina Mango va da Amadeus ad “Affari tuoi”: ma qualcosa va storto

mara venier

Le polemiche

Mara spiega di non aver interrotto Darger D’Amico per censurarlo, ma solo per questione ti tempi, se avesse continuato a parlare, gli altri artisti non sarebbero riusciti ad esibirsi. Infatti Il Tre, Mr. Rain. I Santi Francesi, Bnkr44 e Sangiovanni non hanno fatto in tempo a ricantare i loro brani e torneranno a Domenica In il 18 febbraio. Tra gli ospiti della prossima puntata si legge il nome anche di Dargen D’Amico, “spero che venga“, ha detto Mara. (continua dopo la foto)

Lo straziante annuncio

In questi giorni Mara Venier è stat coperta di critiche, finendo nella bufera mediatica. Ha ricevuto accuse di censura e messaggi d’odio anche dai fan che l’hanno sempre seguita. Per questo motivo “soffro tanto e ho pianto molto in questi giorni (…) Se sono da trent’anni in tv è perché non ho mai sposato una parte politica”, ha detto Mara ad Aldo Cazzullo.

Poi ha esortato la libertà di espressione degli artisti e di tutti i cantanti in gara, spiegando che anche ciò che dicono loro può essere oggetto di critica e dibattito. Tornando sul comunicato Rai letto in diretta dice: “Io sono una conduttrice Rai e se l’amministratore delegato mi chiede di leggere un comunicato, io lo faccio“. Ma Mara Venier ci tiene a precisare che lei sposa l’idea di quello “stop al genocidio” pronunciato sul palco dell’Ariston e che piange per le mamme di Gaza che hanno perso i loro figli sotto le bombe, così come piange per tutte quelle “donne ebree stuprate e prese in ostaggio”. Lei, si riconosce nella “pace”.