Vai al contenuto

Iva Zanicchi scatenata su Giorgia Meloni a “Zona bianca”

Iva Zanicchi scatenata su Giorgia Meloni a “Zona bianca”

Iva Zanicchi scatenata su Giorgia Meloni a Zona Bianca: pubblico impietrito – Ospite al programma di Rete 4 “Zona bianca”, nella puntata di ieri, lunedì 24 luglio 2023, è stata Iva Zanicchi, che ha detto la sua sullo scontro tra governo e magistrati. La cantante, reduce dalla fortunata esperienza di “Ballando con le stelle”, ha preso le difese della presidente del Consiglio Giorgia Meloni alla trasmissione di Giuseppe Brindisi. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Incidente Ciro Immobile, finisce male per il campione

Leggi anche: Valeria Marini, ha avuto una relazione col famoso cantante italiano: lo conoscete tutti

Giuseppe Brindisi 806x1024

Iva Zanicchi scatenata su Giorgia Meloni a “Zona bianca”

Scontro governo-magistrati e a Zona Bianca. A schierarsi dalla parte della premier Meloni Iva Zanicchi, che ha manifestato la sua solidarietà nei confronti del presidente del Consiglio, finita sotto attacco. L’ex-europarlamentare ha lanciato un’accusa precisa alle opposizioni e alla magistratura: “Dico alla Meloni, che stimo e chiaramente sono con lei e per lei totalmente, che deve stare molto attenta, perchè faranno di tutto…”. L’aquila di Ligonchio ha poi esclamato: “Va beh, non farmi dire certe cose, aiutami…”. A quel punto però il padrone di casa l’ha incoraggiata a proseguire (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Vanessa Incontrada non si nasconde più: beccata così con la sua nuova fiamma in pubblico

Leggi anche: Martina Colombari parla del figlio: lo sfogo a “Mamma dilettante”

zanicchi 825x1024

Iva Zanicchi a “Zona bianca”: “Dico che Giorgia Meloni…”

A“Zona bianca” Giuseppe Brindisi ha spinto Iva Zanicchi a vuotare il sacco: “Dille, dì pure quello che pensi, non arriverà sicuramente da me la censura”. E allora la conduttrice ha ripreso a parlare: “Dico che la Meloni faranno di tutto per minarla. Comunque il mio pensiero è quello, ci proveranno, ci stan provando, questo non è giusto. Come succede che bisogna aver rispetto tra ragazzo e ragazza, maggiormente bisognerebbe aver rispetto in politica e allora andiamo a votare santiddio e rispettiamo questa benedetta donna se ha vinto le politiche, ha vinto le elezioni ed è una brava!”. L’allusione ovviamente al conflitto politica-magistratura con i recenti casi di Delmastro, di Daniela Santanchè e del figlio del presidente del Senato, Ignazio La Russa. E ancora il ddl Nordio, che prevede, tra le principali misure per riformare la giustizia, l’abrogazione dell’abuso d’ufficio, modifiche al reato di traffico di influenze illecite, una stretta sulla pubblicazione del contenuto delle intercettazioni. (continua a leggere dopo le foto)

giorgia meloni 1 901x1024
nordio 825x1024

Mattarella autorizza invio ddl Nordio alle Camere

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nei giorni scorsi ha autorizzato la presentazione alle Camere del disegno di legge recante “Modifiche al codice penale, al codice di procedura penale, all’ordinamento giudiziario e al codice dell’ordinamento militare”. La firma del presidente alla riforma Nordio era nelle cose, essendo un ddl e non un decreto legge. L’iter del provvedimento inizierà dalla Commissione Giustizia del Senato.