Vai al contenuto

Inseguimento choc in Italia, ruba un camion e semina il panico: chi voleva colpire

Inseguimento choc in Italia, ruba un camion e semina il panico: chi voleva colpire

Momenti di panico ieri mattina, 18 Agosto 2023, a Roma: un 50enne aveva in mente di compiere un gesto eclatante. Le vie della Capitali sono diventate il centro di un inseguimento degno dei miglior film di azione, purtroppo però era tutto vero. Attorno alle 7 alcuni automobilisti hanno segnalato che all’uscita 15 del grande raccordo anulare c’era un uomo a piedi che lanciava oggetti contro le macchine. Immediato l’intervento della Polizia Stradale. L’uomo, però, è entrato in un autonoleggio, ha rubato un camion ed è scappato. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Maxi incidente in Italia tra più veicoli: coinvolto anche il famoso della Tv

Leggi anche: Tragico incidente sul lungomare in Italia: l’impatto è stato fatale

carabinieri 1 1
polizia 1

Leggi anche: Incidente per Vittorio Sgarbi: cos’è successo

Leggi anche: Terribile incidente: si schianta auto con 7 a persone bordo, poi la terribile scoperta sul ragazzo alla guida

Inseguimento a Roma, 50enne ruba un camion e crea il panico

Intorno alle 7 del mattino di ieri 18 Agosto 2023 alcuni automobilisti hanno segnalato che all’uscita 15 del grande raccordo anulare c’era un uomo a piedi che lanciava oggetti contro le macchine. Immediato l’intervento della Polizia Stradale. L’uomo, però, è entrato in un autonoleggio, ha rubato un camion ed è scappato. Come riportato da Leggo, molto probabilmente aveva in mente di compiere un gesto eclatante. Si ipotizza che il 50enne, che ha seminato il panico a Roma, avesse in mente di attaccare il Vaticano con il camion che aveva rubato. E da lì ne è nato un maxi inseguimento. Un inseguimento durato diversi chilometri, attraversando mezza Roma, sorvegliato dall’alto anche da un elicottero della polizia. Inseguimento lungo il quale il camion ha danneggiato auto e speronato mezzi delle forze dell’ordine che tentavano di fermarne la corsa. I poliziotti hanno anche esploso colpi di pistola in aria e, quando le condizioni lo hanno permesso, hanno anche sparato alle gomme. Soltanto così, in via Leone XIII, dopo essere passato per piazzale Ostiense, non molto lontano dal Vaticano, sono riusciti a fermarlo. L’uomo, poi, è stato arrestato. (Continua a leggere dopo la foto)

Screenshot 15146
Screenshot 15146 1

Le parole dei testimoni

Alle pagine di RomaToday, un’infermiera che ha assistito alla scena mentre stava andando al lavoro in macchina ha dichiarato: “Pensavo fosse un incidente visto l’incolonnamento. Poi ho notato quest’uomo a petto nudo che lanciava pietre e tutte le macchine in fila, così ho creduto fosse un film. Ho visto quell’uomo con i capelli lunghi biondi a petto nudo che brandiva un sasso grande in mano. Abbiamo avuto paura tutti quanti. Si sentivano grida. La signora due auto davanti alla mia, una dottoressa, se l’è vista brutta. Quell’uomo è salito sulla sua Mini e con violenza ha distrutto il parabrezza della sua macchina. Fortunatamente il vetro ha retto, altrimenti non so cosa le avrebbe fatto. Poi è saltato come Tarzan sulle altre auto e si è arrampicato su un camion. Eravamo tutti paralizzati”.