x

x

Vai al contenuto

Incidente gravissimo, autocisterna vola giù dal cavalcavia

Incidente gravissimo, autocisterna vola giù dal cavalcavia

Un altro terribile incidente stradale ha sconvolto la mattinata di oggi 9 Marzo 2024 di un’intera comunità. Un mezzo pesante ha divelto un guardrail ed è precipitato da uno dei cavalcavia che sovrasta l’incrocio della morte. Il mezzo pesante trasportava plastica in granuli. Immediatamente sono giunti sul posto del disatro i medici del 118 e le Forze dell’Ordine. Ora sono in corso delle indagini per comprendere appieno le dinamiche dell’accaduto e valutare eventuali misure di miglioramento della sicurezza stradale nella zona. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Tragico incidente in Italia, ci sono vittime: chi c’era tra di loro

Leggi anche: Bologna, terribile incidente in autostrada: Marcello Falconi muore lasciando moglie e figli

Leggi anche: Grave incidente stradale, autobus carico di studenti finisce fuori strada e si ribalta

Leggi anche: Matilde e Matteo morti in un incidente: chi è il padre famoso del ragazzo

Incidente a Brindisi, autocisterna vola giù dal cavalcavia

Un terribile incidente si è verificato a Brindisi questa mattina 9 Marzo 2024 intorno alle 7.45. Come riportato da The social post, un mezzo pesante della ditta “Cascione” percorreva la rampa che collega la superstrada Brindisi-Taranto alla superstrada Brindisi-Lecce, ha divelto un guardrail ed è precipitato da uno dei cavalcavia che sovrasta l’incrocio della morte. Il mezzo pesante trasportava plastica in granuli. Alla guida del mezzo pesante c’era una donna di 55 anni di Ceglie Messapica con due cani di piccola taglia, soccorsa dai Vigili del Fuoco. La donna è stata trasportata all’ospedale Perrino di Brindisi. Fortunatamente le sue condizioni non sono gravi. A coordinare il traffico presenti la Polizia locale, la Guardia di finanza e la Polizia di Stato. I Vigili del Fuoco stanno cercando di rimuovere il mezzo. Sul posto anche il personale Anas. La rampa è attualmente percorribile.

“Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva”