Vai al contenuto

Tragico incidente ferroviario: tutti morti, chi erano le vittime

Tragico incidente ferroviario: tutti morti, chi erano le vittime

Tragico incidente ferroviario: tutti morti, chi erano le vittime – Violento incidente questa notte sulla linea ferroviaria che da Torino collega Milano alla stazione di Brandizzo. Pochi minuti prima di mezzanotte la motrice di un convoglio regionale ha preso in pieno alcuni operai che si trovavano al lavoro lungo la massicciata. Il bilancio purtroppo è pesantissimo. Le vittime hanno dai 22 ai 49 anni. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: L’aereo sta cadendo? Ecco come scoprirlo, il trucco del pilota

Leggi anche: Panico in aereo, pilota muore dopo il decollo: cos’è successo poi

Chi sono i cinque operai morti nell’incidente ferroviario alla stazione di Brandizzo

Cinque operai sono rimasti uccisi in un incidente ferroviario all’altezza della stazione di Brandizzo sulla linea Torino-Milano. Si tratta di addetti alla manutenzione ferroviaria che stavano lavorando sui binari e che sono stati investiti da una motrice addetta alla movimentazione dei vagoni. I cinque operai si chiamavano Kevin Laganà, Michael Zanera, Giuseppe Sorbillo, Giuseppe Saverio Lombardo, Giuseppe Aversa. Gli uomini stavano effettuando alcuni interventi di manutenzione e sono stati travolti in pieno da una motrice addetta alla movimentazione dei vagoni, che stava viaggiando a 160 chilometri orari, secondo le primissime ricostruzioni dei carabinieri. L’impatto è stato violento: gli operai sono stati trascinati per centinaia di metri. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Aereo precipita e muoiono padre e figlio, poi l’assurda scoperta

Leggi anche: Paura sull’aereo diretto a Milano: il racconto choc dei passeggeri a bordo

La dinamica è ancora tutta da accertare

Altri due operai, che stavano lavorando poco distante, sono riusciti ad evitare il locomotore. Essi lavoravano a poca distanza dal punto dell’investimento: per fortuna sono rimasti illesi e non feriti come era sembrato in un primo momento. Entrambi sono stati soccorsi dai sanitari e ricoverati in ospedale per lo spavento, così come il macchinista del convoglio. La procura di Ivrea, competente per territorio, ha aperto un’inchiesta. Sul posto infatti sono intervenute le ambulanze per i soccorsi e i carabinieri che hanno svolto i primi accertamenti sulla dinamica di quanto accaduto. Sul luogo dell’incidente è arrivato il pubblico ministero di Ivrea Giulia Nicodemi, che ha seguito i rilievi fatti dalla Polfer. In una nota della Rete Ferroviaria Italiana (Rfi) si legge: «Rfi esprime profondo dolore di fronte a quanto accaduto e porge il proprio cordoglio e la vicinanza ai familiari degli operai deceduti». (continua a leggere dopo le foto)

Tragico incidente ferroviario alla stazione di Brandizzo: chi erano le vittime

«Un collega del 118 mi ha detto di aver visto una scena da brividi, con frammenti umani nell’arco di 300 metri. È una tragedia enorme». Così il sindaco di Brandizzo, Paolo Bodoni, che di mestiere fa il medico, dopo l’incidente avvenuto sulla linea ferroviaria Torino- Milano. «Uno dei sue sopravvissuti dovrebbe essere il caposquadra», ha aggiunto il sindaco. E ancora: «Non è da escludere che possa essersi trattato di un errore di comunicazione, in ogni caso servirà attendere l’esito delle indagini».