x

x

Vai al contenuto

Giorgia Meloni, lo scatto sui social scatena una bufera: il dettaglio non passa inosservato

Giorgia Meloni, lo scatto sui social scatena una bufera: il dettaglio non passa inosservato

In queste ore sta facendo molto parlare di sè la presidente Giorgia Meloni. No, non si tratta di dichiarazioni sul governo o sugli 80 euro sborsati di tasca sua in Albania, dopo che dei turisti italiani sono scappati da un ristorante senza pagare il conto. Niente di tutto ciò. Ciò che crea interesse nel mondo social, è stata una foto pubblicata da Francesco Lollobrigida, il ministro dell’Agricoltura, della sovranità alimentare e delle Foreste, dove la presidente regge un vassoio pieno di crostacei davanti a una tavola imbandita all’aperto in una masseria. Ma cosa avrà di strano questa foto?

Leggi anche: Turisti italiani scappano senza pagare il conto al ristorante, poi interviene Giorgia Meloni

Leggi anche: Meteo Giuliacci, purtroppo ci siamo: addio all’estate, ecco quando

Giorgia Meloni, lo scatto sui social scatena una bufera: il dettaglio non passa inosservato

Oggi mangiamo granchio blu! Eccezionale“, ha scritto sui social, Francesco Lollobrigida, il ministro dell’Agricoltura, della sovranità alimentare e delle Foreste, a corredo di una foto che vede Giorgia Meloni con in mano un vassoio pieno di granchi. Eppure all’occhio attento del web un dettaglio non è passato inosservato. No, non è il colore dei granchi, che nonostante il nome, non hanno nulla di blu!. È un triangolino scuro che si intravede all’altezza del tavolo. Che sia una scelta di stile della premier per compensare alla mancanza di blu? (continua dopo la foto)

Leggi anche: Giorgia Meloni va in vacanza, ma spiazza tutti: mossa inattesa

Giorgia Meloni

In Puglia a mangiare granchio blu

Giorgia Meloni e Francesco Lollobrigida, con le rispettive famiglie stanno trascorrendo le vacanze in una masseria a Ceglie Messapica, in Puglia. Il crostaceo è sul ‘banco degli imputati’ (oltre che su quello del pesce fresco di sempre più mercati) perché negli ultimi tempi ha messo in crisi l’industria ittica soprattutto nel Mare Adriatico e che è stato oggetto di un recente decreto legge del Governo. Il granchio blu è una specie relativamente nuova, in realtà è nelle nostre acque da almeno 90 anni e a portarlo è stato l’uomo. Ad aiutare la sua colonizzazione il cambiamento climatico e, quindi, anche le recenti alluvioni possono aver creato terreno prolifico per la sua espansione. Recentemente molti pescatori e allevatori hanno convertito la loro attività proprio su questa specie, almeno nel Delta del Po’ ma non solo.