Vai al contenuto

Gerry Scotti sostituito, la decisione improvvisa in Mediaset lascia tutti di stucco

Gerry Scotti sostituito, la decisione improvvisa in Mediaset lascia tutti di stucco

Gerry Scotti sostituito, la decisione improvvisa in Mediaset lascia tutti di stucco – Tra i volti più amati di Canale 5, senz’altro, Gerry Scotti, che nella prossima stagione televisiva sarà protagonista indiscusso di Mediaset. Il popolare conduttore nel giro di pochi mesi si dividerà in sei tra Caduta Libera, Tú Sí Que ValesLo Show dei RecordStriscia la Notizia e le novità Io Canto Generation e La Ruota della Fortuna. Recentemente però il conduttore ha manifestato un certo malcontento per una decisione dell’azienda: ecco di cosa si tratta. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Panico al concerto per la cantante italiana: colpita da un fan finisce in ospedale

Leggi anche: Victoria dei Maneskin come non si era mai vista: lo scatto bollente incanta i fan

Gerry Scotti sostituito, la decisione improvvisa in Mediaset lascia tutti di stucco

Non si arresta la rivoluzione in casa Mediaset. La scelta di collocare a giugno le nuove puntate di Caduta Libera, dopo le repliche di “Avanti un altro”, non ha funzionato per Canale 5. I vertici corrono i ripari e per questa ragione non si escludono sorprese. Come riportato da DavideMaggio.it, la trasmissione di Gerry Scotti verrà sostituita dalle repliche di The Wall. Non è l’unica novità: da lunedì 7 agosto partiranno, su Canale 5, anche le repliche di Scherzi a Parte, in sostituzione di Temptation Island che si è conclusa con la puntata di lunedì 31 luglio. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: Barbara D’Urso addolorata e delusa: lo sfogo

Leggi anche: “Ballando con le stelle”, fuori Selvaggia Lucarelli? Chi siederebbe in giuria al suo posto

“Non sono d’accordo con questa programmazione che crea confusione”

Come dicevamo in apertura, aspre critiche alla gestione delle puntate del game show Caduta Libera sono arrivate anche dallo stesso conduttore che in un’intervista al settimanale “Chi” ha detto: “Non sono d’accordo con questa programmazione che crea confusione. Quando faremo le nuove puntate, capiremo il futuro, è una macchina costosa ma efficiente che andrebbe utilizzata. Vedremo in base ai risultati”. Nonostante la messa in onda a fasi alterne, Caduta Libera è un programma al quale si lavora tutto l’anno. “È una macchina accesa, rodata, ci sono già concorrenti e domande pronti”, ha evidenziato sempre Gerry Scotti, rimarcando la necessità di un migliore impiego del format. Non è la prima volta tra l’altro che il conduttore si fa vedere risentito per la gestione Caduta Libera da parte di Mediaset: l’aveva fatto anche a novembre quando non prese affatto bene lo stop del format per i Mondiali di calcio in onda su Rai 1. (continua a leggere dopo le foto)

Gerry Scotti parla dell’allontanamento di Barbara D’Urso e Belen da Mediaset

Gerry Scotti nell’intervista ha parlato anche dell’allontanamento di Barbara d’Urso e Belen Rodriguez da Mediaset: “Non me li so spiegare. Le dico, però, che il mercato dei conduttori è come il mercato dei calciatori, è normale che ci siano degli avvicendamenti, dei cambi di casacca. Spero di rivedere tutti in onda”. Chissà dove rivedremo presto la showgirl argentina e la conduttrice partenopea.