Vai al contenuto

Filippo Turetta, è successo durante l’interrogatorio: nessuno se lo aspettava

Filippo Turetta, è successo durante l’interrogatorio: nessuno se lo aspettava

È durato circa mezz’ora l’interrogatorio di Filippo Turetta: i magistrati sono entrati in carcere alle 10 e sono andati via mezz’ora dopo. Quello che è successo durante l’interrogatorio nessuno se lo aspettava, probabilmente nemmeno i giudici. Adesso le indagini proseguiranno per stabilire la condanna da infliggere a Turetta. (Continua…)

Leggi anche: Filippo Turetta, il parere del giudice: quanti anni potrebbero dargli

Leggi anche: Filippo Turetta, la richiesta al cappellano in carcere

giulia e filippo 768x1024

Filippo Turetta è accusato di aver ucciso Giulia Cecchettin

Filippo Turetta è tornato in Italia e attualmente è detenuto nel carcere di Verona. Il giovane è accusato di aver ucciso l’ex fidanzata Giulia Cecchettin. La sera dell’11 novembre scorso, Filippo è andato a prendere Giulia a casa ed insieme si sono diretti al McDonald del centro commerciale Nave de Vero. I due si erano lasciati da un po’ di tempo, ma erano rimasti in buoni rapporti. A quanto pare, però, Filippo non aveva digerito la separazione. Il giovane avrebbe aggredito la sua ex fidanzata, accoltellandola ripetutamente.

Dopo averla uccisa, Filippo avrebbe occultato il corpo nei pressi del Lago di Barcis. In seguito si sarebbe dato alla fuga, passando per l’Austria e arrivando in Germania. La sua fuga, però, è durata solo una settimana: il sabato successivo è stato fermato con l’auto in panne e senza soldi. È stato detenuto nel carcere di Halle, prima di ottenere l’estradizione in Italia. (Continua…)

Leggi anche: Cosa ha fatto Filippo Turetta dopo l’omicidio di Giulia

Leggi anche: Giulia Cecchettin, il padre Gino incontra i genitori di Turetta

filippo 768x1024

Filippo Turetta interrogatorio

Si è tenuto oggi l’interrogatorio di Filippo Turetta davanti al gip. È durato circa mezz’ora: i magistrati sono entrati in carcere alle 10 e sono andati via mezz’ora dopo. Turetta è assistito dall’avvocato Giovanni Caruso, mentre i giudici che si stanno occupando del suo caso sono la gip Benedetta Vitolo e il pm Andrea Petroni. C’era grande attesa per l’interrogatorio del giovane accusato di aver ucciso l’ex fidanzata Giulia Cecchettin. Quello che è successo nessuno se lo sarebbe aspettato. (Continua…)

giulia filippo scomparsi 2

Filippo Turetta interrogatorio: cos’è successo

Filippo Turetta si è avvalso della facoltà di non rispondere. L’interrogatorio, dunque, si è concluso con un nulla di fatto. Il giovane non ha risposto alle domande dei giudici. È probabile che la scelta sia stata consigliata al suo legale. In questo modo, l’avvocato Giovanni Caruso avrà maggiore tempo per studiare gli atti. Prima di tornare in cella, Turetta si sarebbe messo a piangere.