x

x

Vai al contenuto

Dichiarata morta per tumore a 49 anni, poi lo choc prima del funerale

Dichiarata morta per tumore a 49 anni, poi lo choc prima del funerale

Dichiarata morta per tumore a 49 anni, poi lo choc prima del funerale. La Thailandia è un paese del sud-est asiatico conosciuto per le spiagge tropicali, gli opulenti palazzi reali, le rovine antiche e i templi riccamente decorati che contengono rappresentazioni del Buddha. Nella capitale Bangkok, palazzi ultramoderni si alternano a zone tranquille sulle rive dei canali e a famosi templi come il Wat Arun, il Wat Pho e il Tempio del Buddha di smeraldo (Wat Phra Kaew). Poco lontano, si trovano resort balneari come il vivace Pattaya e Hua Hin, più alla moda. Proprio da questo magnifico posto arriva l’incredibile storia che stiamo per raccontarvi e che vi lascerà senza parole. La protagonista è una donna di 49 anni dichiarata morta per un tumore. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Maria De Filippi, la prima vacanza dopo la morte di Maurizio Costanzo: la location è da urlo

Leggi anche: Silvio Berlusconi, dopo la morte il suo avvocato rompe il silenzio e spiazza tutti

Leggi anche: Valentina trovata morta a 46 anni dalla figlia: cos’è successo

Leggi anche: Famiglia trovata morta in casa: la scoperta choc della polizia

Dichiarata morta per tumore a 49 anni, poi lo choc prima del funerale

Una donna thailandese di 49 anni, data per morta, si è miracolosamente risvegliata mentre veniva trasportata al tempio buddista dove si stava organizzando il suo funerale. Lo riporta il sito di informazione thailandese Khao Sod, come ripreso da Leggo. Il fatto è accaduto giovedì scorso nella provincia di Udon Thani. La donna, Chataporn Sriphonla, era in cura in ospedale per un cancro al fegato; quando le sue condizioni si erano aggravate, la famiglia aveva dato disposizioni per riportarla a casa, ma i paramedici l’avevano dichiarata morta durante il trasporto dopo aver notato che non respirava più, e avevano informato al telefono l’anziana madre di Chataporn. I familiari hanno subito iniziato a organizzare il funerale presso il tempio locale Wat Sri Phadung Pattana, dando disposizioni anche per preparare la bara dove la salma sarebbe stata custodita nella notte prima della cremazione. Ma durante il tragitto verso il tempio, Chataporn si è risvegliata. La donna è ora ricoverata in ospedale in condizioni gravi, ma i familiari si sono detti sollevati che almeno ha potuto rivedere i suoi cari. (Continua a leggere dopo la foto)

Cos’è la morte apparente

La morte apparente è uno stato caratterizzato da perdita della coscienza e della sensibilità, impossibilità di percepire il battito cardiaco e i movimenti respiratori, assenza dei riflessi, flaccidità muscolare e rilasciamento degli sfinteri, cosicché un soggetto appare morto pur essendo ancora in vita. La prova dello specchietto, che rivela la presenza di respirazione tramite condensazione del fiato su uno specchio posto appena sotto le narici, è negativa. La temperatura del corpo può abbassarsi, di solito fino a 24 °C, ma anche sotto questa soglia se è stato proprio il raffreddamento la causa dello stato di morte apparente.