x

x

Vai al contenuto

Clemente Mimun, il retroscena sul “GF Vip”: cosa gli ha chiesto Pier Silvio

Clemente Mimun, il retroscena sul “GF Vip”: cosa gli ha chiesto Pier Silvio

Clemente Mimun ha rilasciato alcune interviste in occasione del suo 70esimo compleanno. Tra Rai, Mediaset e aneddoti riguardanti sia la sfera privata che quella professionale, il giornalista ha rivelato alcuni dettagli inediti sulla sua vita. Clemente Mimun ha parlato del suo rapporto con Silvio Berlusconi e di Pier Silvio, che gli ha chiesto un’opinione a proposito della nuova edizione del GF Vip. Di cosa si tratta? (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Ilary Blasi, con chi l’hanno beccata a cena: scoppia la bufera

Leggi anche: Alba Parietti si mostra col figlio ed è subito bufera: cos’è successo

Clemente Mimun, il rapporto con Silvio Berlusconi

Il giornalista è direttore del Tg 5 dal 2007. Per anni ha lavorato in Rai, sia al Tg1 che al Tg2, poi è passato a Mediaset, dove lavora tutt’ora. Mimun al momento non ha alcuna intenzione di andare in pensione. “Farò questo lavoro fino a quando me lo chiederanno perché lo faccio bene e volentieri. Non è tempo di lucidare le medaglie. E poi continuerò comunque fino alla fine”, ha dichiarato durante un’intervista a Chi. Nel 2011 Mimun ebbe un infarto e fu Berlusconi a salvarlo, ha ammesso. “Gli chiesi di sostituirmi, avevo la parte sinistra del corpo paralizzata, la bocca storta, non riuscivo a parlare. Lui parlò con i neurologi e i fisioterapisti, fece una telefonata. Arrivò un computer abilitato alle video-riunioni. Mi disse: ‘Guarirai lavorando, ti chiedo qualità del tg e buoni ascolti’. Devo a lui se sono tornato in buona forma”, le sue parole al Corriere della Sera. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Tragico lutto in Rai, muore prematuramente a soli 48 anni

Leggi anche: Belen e Stefano, spunta il video che non lascia spazio ai dubbi

Clemente Mimun, il retroscena sul “GF Vip”

Pier Silvio Berlusconi ha voluto interpellare Mimun per chiedergli un consiglio a proposito del GF Vip. L’ad di Mediaset voleva la sua opinione a proposito della scelta di Cesara Buonamici nel programma. “L’altra sera stavo vedendo su Iris Il laureato, un film cult, ma alla fine ho scelto Temptation Island. Un programma con un lavoro di montaggio straordinario, che ti fa venire voglia di vedere come va a finire. Come vedo Cesara Buonamici come opinionista del Grande Fratello? Quando Pier Silvio mi ha chiesto cosa ne pensassi, gli ho detto che era un’ottima idea. E poi c’è e ci sarà sintonia fra lei e Alfonso. Ogni volta che Signorini si collegava con lei al Tg5 prima della diretta del GF, le diceva: “Perché non vieni qua?”. Sono sicuro che questa scelta di Pier Silvio avrà successo”, ha raccontato il giornalista. (Continua dopo le foto)

Clemente Mimun sul Tg5

Clemente Mimun è direttore del Tg5 da 16 anni e crede molto nel telegiornale fondato da Silvio Berlusconi. “Quando fondammo il Tg5, Silvio Berlusconi ci chiese qualità, ascolti e rispetto per il pubblico. Dovevamo entrare nelle case degli italiani con garbo e gentilezza, utilizzando un linguaggio popolare e senza buttare via inutilmente quattrini”, ha raccontato. In 31 anni sono stati 3 i direttori del telegiornale di Canale 5. “Enrico Mentana, Carlo Rossella e me. Se provassi a contare quanti direttori ha avuto nello stesso periodo il Tg1 dovrei prendere il pallottoliere”, la frecciatina. Mimun ha ammesso che si è sentito libero lavorando per Berlusconi e ora Pier Silvio ha tutte le carte in regola per portare avanti il lavoro del padre.