x

x

Vai al contenuto

Bologna-Verona 2-0: Thiago Motta sale al quarto posto

Bologna-Verona 2-0: Thiago Motta sale al quarto posto

Il Bologna batte due a zero il Verona. In rete Fabbian e Freuler, ora Thiago Motta vede la Champions League. I gialloblu annaspano in zona retrocessione.

Verona a picco, Bologna da Champions

La partita tra Bologna e Verona si è conclusa con un punteggio di 2-0 in favore del Bologna. I rossoblu sono andati a segno con  Fabbian al 27′ e hanno chiuso la questione con Freuler al 65′. Gialloblu mai in partita, solo nel finale ci hanno provato con Henry ma con scarsi risultati. Thiago Motta sale al quarto posto e spera in un passo falso dell’Atalanta contro il Milan, mentre il Verona rimane al terz’ultimo posto con due gare in meno del Sassuolo a pari punti a quota 20.

Le fasi salienti della partita tra Bologna e Verona

L’inizio del match è segnato da un evento inaspettato: al quarto minuto, l’arbitro Abisso si infortuna e viene sostituito dal quarto ufficiale Camplone. La partita riprende e al minuto 18, Swiderski guadagna una punizione da buona posizione a causa di un fallo di Lucumi, ma tutto si conclude con un nulla di fatto. La tensione sale e al minuto 27, Fabbian segna il gol del vantaggio per il Bologna, facendo esplodere di gioia il pubblico di casa. Montipò esce a vuoto lasciando la possibilità all’ex Inter di colpire indisturbato in area piccola da distanza ravvicinata. La squadra ospite cerca di reagire, ma al minuto 35 Orsolini fallisce il raddoppio per il Bologna. La partita si fa sempre più accesa e al minuto 51, Duda del Verona viene ammonito per un duro intervento ai danni di Ferguson. Il primo tempo volge al termine e l’arbitro assegna ben otto minuti di recupero. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Serie A, 26esima giornata di campionato: tutte le probabili formazioni

Leggi anche: Le 5 case più lussuose dei calciatori: dai mega garage alle piscine in oro

Zirkzee e Fabbian
Zirkzee dà indicazioni ai compagni del Bologna (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

La ripresa inizia con il Bologna che cerca subito di raddoppiare: al 48′ Centonze crossa dalla destra, ma Noslin impatta male il pallone. Due minuti dopo, Ndoye lancia per Orsolini a campo aperto, ma Montipò esce ancora una volta in anticipo. Al 53′ Beukema manda a lato di pochissimo su corner di Orsolini. Il Verona fatica a fare gioco e va in crisi quando Orsolini e Zirkzee accelerano. Il Verona prova a reagire e al 64′ Skorupski regala il pallone a Suslov che tira subito cercando un pallonetto da fuori area che sfiora il palo. Ma è ancora il Bologna a trovare il gol: al 65′ Freuler segna il 2-0 su cross di Fabbian. La partita si accende e al 69′ Ferguson viene ammonito per una scivolata fallosa su Folorunsho, poi anche Cabal riceve il cartellino giallo per una trattenuta evidente su Ndoye. Negli ultimi minuti, il Verona ci prova con Henry che all’87’ stacca sul secondo palo su un’altra indecisione di Skorupski, ma la palla finisce a lato. All’89’ Aebischer perde l’attimo per il tris facendosi ipnotizzare da Montipò, mentre Skorupski nel finale compie un miracolo su un tiro a botta sicura di Henry. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Zirkzee festeggia con Fabbian
Ancora Zirkzee trascina il Bologna. Qui al fianco di Fabbian (Photo by Emmanuele Ciancaglini/Ciancaphoto Studio/Getty Images)

Il tabellino della gara

Marcatori: 27′ Fabbian (B), 21′ st Freuler (B)

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Posch (30′ st De Silvestri), Beukema, Lucumì, Kristiansen; Freuler (36′ st Aebischer), Fabbian (36′ st El Azzouzi); Orsolini (30′ st Lykogiannis), Ferguson, Ndoye (36′ st Karlsson); Zirkzee. A disposizione: Bagnolini, Ravaglia, Ilic, Moro, Corazza, Odgaard, Calafiori, Saelemaekers, Urbanski. All.: Thiago Motta

Hellas Verona (4-2-3-1): Montipò; Centonze (13′ st Tchatchoua), Magnani, Dawidowicz, Cabal; Duda (38′ st Dani Silva), Serdar; Noslin (38′ st Henry), Folorunsho (43′ st Lazovic), Suslov; Swiderski (13′ st Mitrovic). A disposizione: Chiesa, Perilli, Belahyane, Tavsan, Ruben Vinagre, Charlys, Coppola, Bonazzoli. All.: Baroni

I prossimi appuntamenti di Bologna e Verona

Dopo la partita, il Bologna è salito al quarto posto in classifica, mentre il Verona è rimasto al diciottesimo posto.

Bologna

  • contro l’Atalanta a Bergamo il 3 marzo 2024
  • contro l’Inter in casa il 10 marzo 2024
  • contro l’Empoli fuori casa il 17 marzo 2024

Verona

  • contro il Sassuolo in casa il 3 marzo 2024
  • contro il Lecce fuori casa il 10 marzo 2024
  • contro il Milan in casa il 17 marzo 2024

Leggi anche: Tutti coming out nel mondo del calcio: chi sono i professionisti dichiarati

Argomenti