Vai al contenuto

Allarme bomba a Sanremo, evacuata la Villa che ospitava tutti i cantanti: cos’è successo

Allarme bomba a Sanremo, evacuata la Villa che ospitava tutti i cantanti: cos’è successo

È scattato l’allarme bomba ieri, lunedì 5 febbraio 2024, a Sanremo. La polizia hanno barricato Villa Nobel, dove stava avendo luogo un evento legato al Festival al quale erano presenti tutti i cantanti in gara. Nell’area di interdizione creata dalla polizia attorno alla villa sono arrivati i nuclei cinofili antiesplosivo. Gli agenti hanno ampliato la zona rossa e chiuso la strada in entrambe le direzioni. Cos’è successo? (Continua dopo le foto)

Leggi anche: “Re Carlo ha il cancro”: come sta davvero il sovrano, i dettagli

Leggi anche: Musica in lutto, addio per sempre a una vera e propria icona

sanremo 683x1024

Allarme bomba a Sanremo, sgomberata Villa Nobel: cos’è successo

Intorno alle 22 di ieri è scattato l’allarme ed è stata sgomberata in gran fretta Villa Nobel dove era in corso una cena di Radio Mediaset alla presenza di diversi degli artisti impegnati al festival. A lanciare l’allarme, sarebbe stata una telefonata anonima arrivata al centralino del commissariato, che parlava della presenza di un ordigno. Sono quindi scattati immediatamente i controlli, ma nessun ordigno è stato trovato al momento. Nella Villa Nobel in quel momento erano presenti quasi tutti gli artisti in gara. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Dramma sull’aereo da Bergamo: panico per 179 passeggeri

Leggi anche: Politica in lutto, addio allo storico ex ministro

allarme sanremo 683x1024

Il racconto dei testimoni

Francesco Facchinetti, manager di Mr Rain, era presente all’evento di Villa Nobel e ha documentato sui social l’accaduto, rassicurando i fan. “Adesso siamo saliti sul van. Eravamo al primo, circa 300-350 persone. Tutti si sono preoccupati vedendo i cani che cominciavano a girare. Sembra che ci sia qualcosa di esplosivo, non so bene cosa… Aspettiamo”, ha fatto sapere. Un membro dello staff di Villa Nobel ha raccontato cosa è successo. “Io lavoro dentro la Villa, faccio il cuoco. Intorno alle 22 ci hanno chiesto di evacuare la sala, anche se con molta tranquillità. Siamo usciti e adesso stanno effettuando la bonifica, sapremo più tardi”, le sue parole ad Adnkronos.

Dea Verna, giornalista di Oggi, ha fatto sapere che non c’è stato neanche il tempo di prendere il cappotto: tutti si sono trovati immediatamente fuori dall’edificio. “Io ero abbastanza vicina all’uscita, si è avvicinata la polizia al nostro tavolo e ha detto ‘signori, senza panico non vi spaventate ma dovete uscire. Siamo usciti, io volevo andare al guardaroba a prendere il cappotto ma non me l’hanno permesso, e ci hanno fatto allontanare dalla villa. Lì un po’ abbiamo iniziato a capire che non era uno scherzo c’erano tutti i cantanti, praticamente dentro c’erano 27 big su 30 – ha riferito la giornalista -. Non ho visto scene di panico, non abbiamo realizzato subito bene ciò che stava succedendo”.