Vai al contenuto

Verso Inter-Real Sociedad, Inzaghi: “Vogliamo arrivare primi nel girone”

Verso Inter-Real Sociedad, Inzaghi: “Vogliamo arrivare primi nel girone”

Il tecnico nerazzurro Simone Inzaghi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di Champions League contro la Real Sociedad, ultimo turno della fase a gironi di Champions League. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Roma, infortunio Dybala: i tempi di recupero

Leggi anche: Osimhen lascia Napoli nella vigilia Champions: il motivo

Inzaghi dà indicazioni si suoi giocatori
Simone Inzaghi dirige l’allenamento dei nerazzurri (Photo by Mattia Ozbot – Inter/Inter via Getty Images)

Domani sera (martedì 12 dicembre) l’Inter ospiterà a San Siro la Real Sociedad in un match valido per l’ultimo turno della fase a gironi di Champions League. I nerazzurri sono già matematicamente certi della qualificazione agli ottavi di finale, ma vogliono assicurarsi anche il primo posto nel raggruppamento. Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia dell’appuntamento, il tecnico nerazzurro Simone Inzaghi non ha nascosto l’obiettivo:

Sappiamo che sarà una partita molto difficile contro un avversario di qualità. Giocare dentro o fuori per loro cambia poco anche in Europa. Ci vorrà una partita importante per fare risultato. Sappiamo cosa vuol dire arrivare primi, sapendo che loro hanno fatto un percorso di tutto rispetto, come noi. Come ho sempre fatto, qualcosa cambierò perché abbiamo difficoltà nelle rotazioni con giocatori importanti fuori. Devo fare valutazioni attente, ma non parlerei di turnover solo di qualche cambiamento come ho sempre fatto“.

Possibile turnover

Inzaghi ha dichiarato che prevede di apportare alcune modifiche alla formazione, come ha sempre fatto. Ha sottolineato la presenza di giocatori chiave assenti e ha affermato che sarà necessario effettuare valutazioni attente. Ha aggiunto che nella sessione di allenamento di questa mattina non hanno fatto molte cose sul campo, dedicandosi un po’ al video. Inoltre, il tecnico nerazzurro ha precisato che non definirebbe questo cambiamento come un vero e proprio “turnover”, ma piuttosto come qualche modifica.

Ha menzionato l’esempio di Lisbona, affermando che in quella situazione hanno potuto permettersi di apportare alcune modifiche poiché i giocatori erano riusciti a qualificarsi con due giornate d’anticipo.

Sorteggio soft?

Inzaghi ha sottolineato che attualmente si parla di un sorteggio agevole solamente perché sia l’Inter che la Real Sociedad sono state molto brave nelle prime cinque partite. Ha evidenziato che l’avversario di domani è stato estratto dalla quarta urna. Pur ammettendo che inizialmente il sorteggio non lo aveva entusiasmato, ha sottolineato che la sua squadra è stata abile nel rendere la situazione meno impegnativa di quanto sembrasse inizialmente.