x

x

Vai al contenuto

Ufficiale: Lukaku è un nuovo giocatore della Roma

Ufficiale: Lukaku è un nuovo giocatore della Roma

Romelu Lukaku è un nuovo giocatore della Roma. Il centravanti belga sbarca in giallorosso con la formula del prestito secco e oneroso da 5,8 milioni più bonus. Lo stipendio sarà invece di 7,5 milioni di euro. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Nazionale Italiana Atletica: si chiude il Mondiale con 4 medaglie

Leggi anche: Mondiali Basket: Italia battuta dalla Repubblica Dominicana 87-82

Lukaku a centrocampo con la palla
Romelu Lukaka aspetta a a battere un calcio di punizione per i nerazzurri (Photo by Robbie Jay Barratt – AMA/Getty Images)

Romelu Lukaku è ufficialmente un nuovo giocatore della Roma. Nella giornata di ieri Big Rom è sbarcato nella Capitale e – dopo essere stato ricevuto e accolto calorosamente dai settemila tifosi presenti al terminal privato – ha svolto e completato le visite mediche a Villa Stuart. Il centravanti belga ha firmato il contratto che lo legherà al club giallorosso per una stagione, fino al 30 giugno 2024. La formula del trasferimento è quella del prestito secco oneroso di 5,8 milioni di euro più bonus. Lo stipendio che percepirà sarà invece pari a 7,5 milioni.

Questo il comunicato della società: “L’AS Roma è lieta di annunciare l’acquisto di Romelu Lukaku dal Chelsea a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2024. “L’accoglienza che questo Club e questi tifosi mi hanno riservato mi ha emozionato e rappresenta uno stimolo ulteriore a dare tutto per la mia nuova squadra. Ho respirato l’atmosfera dello Stadio Olimpico da avversario, ho sentito il calore dei romanisti e oggi è bello sapere di farne parte”, sono state le prime parole di Lukaku da giocatore giallorosso”.

Lukaku di nuovo da Mourinho

Alla Roma Lukaku ritrova José Mourinho per la terza volta in carriera. Un rapporto – quello tra i due – fatto di alti e bassi, che nel corso della carriera dell’attaccante ha portato a diversi esiti. Il primo incontro è avvenuto nel 2013, quando Mou torna al Chelsea e trova un Big Rom giovanissimo, che durante la stagione non è mai riuscito a lasciare il segno, concludendo la parentesi con il decisivo rigore fallito contro il Bayern Monaco nella finale della Supercoppa Europea.

Dall’estate 2017 al dicembre 2018 è avvenuto il secondo incontro tra i due, al Manchester United, fino all’esonero del tecnico portoghese. Complessivamente, il sodalizio tra Lukaku e Mourinho ha portato a 33 gol in 76 presenze per il belga.