Vai al contenuto

Tutto facile per il Milan: in gol anche Chaka ad Empoli

Tutto facile per il Milan: in gol anche Chaka ad Empoli

Il Milan vince facilmente sull’Empoli con un tris che regala la vittoria in trasferta dopo tre mesi esatti. In gol anche il giovane Chaka Traoré.

Primo tempo arrembante

Alla prima sortita offensiva il Milan passa in vantaggio. Reijnders vede l’inserimento di Rafael Leao a sinistra, il portoghese brucia la fascia e serve l’accorrente Loftus-Cheek che segna di piatto destro. I toscani ci provano con un tiro deviato in angolo di Cambiaghi. Theo Hernandez tenta una delle sue solte giocate a tutto campo, lasciando il posto da centrale ma arrivando stanco alla conclusione finale. Il fallo di mano di Maleh viene giudicato dal VAR come fallo da rigore. Sul dischetto si presenta Olivier Giroud che con freddezza non fallisce il raddoppio milanista. Pioli perde però Florenzi per infortunio e rilancia il giovane Jimenez sulla sinistra.(CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Milan, Moncada: “Non ci soddisfano le offerte per Krunic”

Leggi anche: Inter campione d’inverno: 2-1 al Verona dopo un finale al cardiopalma

Leao dialoga con un compagno di squadra
Rafael Leao discute con i compagni su come giocare la palla in profondità (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Il tris di Chaka

Nella ripresa Baldanzi impensierisce Maignan con una rasoiata. Lostus è tra i più attivi, tanto che ci prova con un tiro da fuori area che per poco non gli regala la doppietta. I rossoneri abbassano però il baricentro e permettono all’Empoli di uscire fuori spinto dal Castellani. Caputo si ritrova sui piedi in area il colpo che potrebbe riaprire i giochi, ma Theo Hernandez si oppone alla disperata e devia in angolo. Nei minuti conclusivi Chaka Traoré sostituisce Leao: proprio il giovanissimo prodotto del vivaio rossonero chiude la gara con il sigillo del tre a zero in contropiede. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Chaka Traorè
Chaka Traore del Milan festeggia il terzo gol della sua squadra durante la partita di Coppa Italia tra Milan e Cagliari (Foto di Marco Luzzani/Getty Images)

Le dichiarazioni di Theo Hernandez

Theo Hernandez a fine gara ha parlato del suo nuovo ruolo da centrale di difesa e della situazione dei rossoneri: “Quando tornerà chi manca giocherò terzino, spero. La gente che critica non la ascolto. Avevamo tanti infortuni e il mister mi ha chiesto se potessi giocare centrale: io, ovvio, sono disponibile. La gente che critica non la ascolto. Io lavoro tutti i giorni. Abbiamo passato un periodo un po’ complicato e difficile, ma lavoriamo tutti i giorni e dobbiamo fare così“.

Terzo posto saldo per il Milan

Sebbene la corsa scudetto sembra ormai relegata a Inter e Juventus, Pioli oggi ha consolidato il terzo posto dopo lo stop della Fiorentina contro il Sassuolo. Il 2024 inizia bene soprattutto perché questo è il terzo successo consecutivo per i rossoneri nonché la prima vittoria esterna dopo tre mesi di astinenza (7 ottobre col Genoa). Ennesimo infortunio muscolare da segnalare: Florenzi è uscito anzitempo dal campo, limitando ancora di più le soluzioni di Stefano Pioli. Oggi Jimenez ha avuto l’occasione di mettersi in mostra e anche Bartesaghi è entrato nel finale per sostituire Calabria. Per fortuna l’inserimento di Gabbia in rosa dovrebbe far dormire sonni tranquilli al tecnico almeno per quanto riguarda il reparto arretrato.

Leggi anche: Mazzarri: “Nel 2024 voglio invertire la rotta. Mazzocchi eccezionale”

Argomenti