Vai al contenuto

Mazzarri: “Nel 2024 voglio invertire la rotta. Mazzocchi eccezionale”

Mazzarri: “Nel 2024 voglio invertire la rotta. Mazzocchi eccezionale”

Il tecnico del Napoli Walter Mazzarri è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro il Torino, valevole la diciannovesima giornata di Serie A (e penultima del girone d’andata). (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Mourinho: “Auguro il meglio a Tiago Pinto. Huijsen tra i migliori in Europa”

Leggi anche: Verso Empoli-Milan: rientra Musah, a disposizione anche Gabbia

Walter Mazzarri
Walter Mazzarri, dirigente del Cagliari, durante la partita di Serie A tra Cagliari Calcio e Udinese Calcio alla Sardegna Arena il 18 dicembre 2021 a Cagliari, Italia. (Foto di Enrico Locci/Getty Images)

Quella contro il Torino sarà l’ultima giornata del girone d’andata, ma il 2024 è appena cominciato e per l’obiettivo del Napoli è aprire già a partire da domani una nuova parentesi dopo primi mesi difficili. Il presidente De Laurentiis ha fatto mea culpa e ha individuato diversi obiettivi per rinforzare la rosa partenopea in questa finestra di mercato invernale. Dopo aver ufficializzato l’arrivo di Mazzocchi, gli azzurri puntano forte anche Dragusin, Samardzic e Soumaré.

Nel frattempo Mazzarri domani tornerà a Torino, dove ha allenato tra il 2018 e il 2020: è stata la sua penultima esperienza da allenatore prima di tornare al Napoli. Nel mezzo infatti c’è stata una sfortunata parentesi al Cagliari, durata appena due mesi. Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match, il tecnico partenopeo ha presentato così il match:

Il Torino è una signora squadra, soprattutto con l’inserimento di Zapata. Se vogliamo fare gol, dobbiamo sfruttare le nostre armi. Gioca come il Monza, dobbiamo concretizzare meglio sotto porta. Per quanto concerne Simeone, ha caratteristiche diverse da Raspadori, da manovra. Potrebbe partire Giovanni o Jack in base alle caratteristiche della gara e al gioco opportuno da esprimere. Finché non tornerà Osimhen, li valuterò entrambi in base a quando sarà opportuno

Gli infortuni

Da Bergamo sono iniziati gli infortuni, ma sono un po’ preoccupato. Vediamo se recuperiamo Juan Jesus, ma mancano tanti azzurri ed anche in dubbio come Gaetano“.

Obiettivi del 2024

Mazzarri ha espresso il suo desiderio per il 2024, affermando di voler invertire la rotta soprattutto dal punto di vista dei risultati. Nonostante una buona prestazione nell’ultima partita, ha notato che la squadra ha raccolto solo un punto. Si augura che nel nuovo anno possano migliorare le loro performance.

Riguardo a Mazzocchi, lo ha elogiato definendolo un ragazzo eccezionale e molto motivato, sottolineando la necessità che chiunque venga nel team debba portare motivazione e contribuire a creare un ambiente positivo. Ha apprezzato le qualità tecniche di Mazzocchi e ha menzionato il suo ruolo versatile, sottolineando che Pasquale è un jolly in grado di coprire diversi ruoli, fungendo così da vice per Di Lorenzo.

Argomenti