x

x

Vai al contenuto

Tutti i tennisti italiani che hanno vinto 1 slam

Pietrangeli passa il trofeo a Sinner

Il tennis italiano sta godendo di una linfa vitale rinnovata che lo ha rimesso al centro della scena internazionale. Ma non c’è solo presente e futuro: gli azzurri vantano anche un’ottima tradizione storica nella disciplina. Da Nicola Pietrangeli a Jannik Sinner, passando per Adriano Panatta. I tronfi al femminile di Francesca Schiavone e Flavia Pennetta. Il tennis italiano ha sempre vantato una tradizione storica di tutto rispetto. Oggi – grazie all’ascesa del talento di Sinner – la prospettiva della disciplina nella nostra penisola è entusiasmante e promettente. Vediamo chi sono stati tutti i tennisti italiani che hanno vinto 1 slam.

Jannik Sinner sorridente
(Foto di Thomas F. Starke/Getty Images)

Jannik Sinner

Jannik Sinner è senza dubbio lo sportivo italiano del momento. Talento azzurro in piena rampa di lancio nonché primo classificato nel ranking ATP. Jannik Sinner ha vinto in finale negli Australian Open (2024) battendo in rimonta il russo Daniil Medvedev con i parziali di 3-6, 3-6, 6-4, 6-4 6-3. Un successo – quello ottenuto a Melbourne – che ha reso il tennista altoatesino il terzo italiano nella storia, dopo Pietrangeli e Panatta, a vincere un titolo Slam nel singolare maschile. Non solo, con il trionfo di Sinner è stata la prima volta che un italiano è salito sul primo gradino del podio in Australia. Il tennista azzurro ha ottenuto la vittoria in 3 ore e 46 minuti da spezzare il fiato, vincendo l’undicesimo titolo ATP in carriera (record italiano) e il suo primo Slam in assoluto.

Jannik Sinner sdraiato sul campo festeggia un punto
(Foto di Will Murray/Getty Images)

Nicola Pietrangeli

Il primo a portare i colori azzurri alla vittoria è stato Nicola Pietrangeli, che trionfò al Roland Garros nel 1959, bissando l’anno successivo, sempre nel torneo parigino. Molti anni prima, nel 1932, Giorgio De Stefani aveva sfiorato la vittoria nello stesso torneo, ma fu sconfitto in finale dall’idolo locale Henri Cochet. Pietrangeli, invece, riuscì a vincere alla sua prima finale, superando il sudafricano Ian Vermaak in quattro set. L’anno successivo, per battere il cileno Luis Ayala, gli ci vollero cinque set, chiudendo con un 6-3 nell’ultimo set. In quegli anni, Pietrangeli, re della terra battuta, era considerato dal giornalista Lance Tingay il terzo miglior giocatore al mondo.

Nicola Pietrangeli nel 1959
(Photo by Keystone-France/Gamma-Rapho via Getty Images)

Pietrangeli è stato il più grande tennista italiano di sempre con le sue quattro finali al Foro Italico e i due successi al Roland Garros. Ha disputato in coppa Davis 164 incontri, senza però mai riuscire a conquistarla. Unica eccezione quella nel 1976 a Santiago del Cile come capitano del quartetto formato da Adriano Panatta, Corrado Barazzutti, Paolo Bertolucci e Antonio Zugarelli Per quanto riguarda le classifiche mondiali, ha raggiunto la terza posizione nel 1959 e nel 1960. Detiene il record del numero di titoli italiani assoluti in campo maschile: 22.

Adriano Panatta

16 anni dopo Pietrangeli, Adriano Panatta raccoglie il testimone e – sempre a Parigi – nel 1976 batte lo statunitense Solomon in quattro set, eliminando lungo il percorso per la finale anche Bjorn Borg. Nel suo palmarès vanta 10 tornei del circuito maggiore in singolare su 26 finali disputate, oltre a 18 titoli in doppio su 29 finali. Nello stesso anno fu tra i protagonisti della storica vittoria della Coppa Davis da parte della nazionale italiana. Ha anche vinto per sei anni consecutivi il titolo ai Campionati italiani assoluti, dal 1970 al 1975.

Adriano Panatta in campo
(Foto di Edoardo Fornaciari/Getty Images)

Francesca Schiavone

Facendo un balzo temporale e spostandoci al tennis femminile, ecco il turno di Francesca Schiavone. I primi anni 10 del duemila hanno rappresentato un periodo d’oro per il tennis italiano femminile. Sulla terra rossa del Roland Garros, Schiavone diventa la prima tennista italiana (e la terza in assoluto) a vincere uno Slam. La vittoria arriva nel 2010 in finale contro Samantha Stosur. Ha poi tentato il bis anche l’anno successivo, ma si è dovuta accontentare del secondo posto.

Francesca Schiavone stringe il trofeo
(Foto di PATRICK KOVARIK / AFP) (Foto di PATRICK KOVARIK/AFP via Getty Images)

Flavia Pennetta

Uno dei momenti più importanti della storia del tennis italiano. Nel 2015 – cinque anni dopo il successo di Schiavone – in finale agli US Open si sono affrontate le due azzurre Vinci e Pennetta. Ad avere la meglio è stata Flavia Pennetta, vincendo il match dopo tre set. Un successo storico contro un’avversaria che in semifinale aveva sconfitto Serena Williams.

Pennetta
(Foto di Jean Catuffe/Getty Images)

Leggi anche