x

x

Vai al contenuto

Choc in spiaggia, annega bimba di 10 anni: com’è successa la tragedia

Choc in spiaggia, annega bimba di 10 anni: com’è successa la tragedia

L’estate si sta facendo sentire e sono sempre più numerose le famiglie che decidono di trascorrere qualche ora al mare per trovare un po’ di refrigerio dal caldo torrido. Purtroppo la storia che vi stiamo per raccontare non ha un lieto fine. I fatti arrivano dalla Sardegna. Una bambina di 10 anni è morta annegata ieri pomeriggio nello specchio di mare di Porto Alabe, a Tresnuraghes nell’Oristanese. La piccola si era tuffata in acqua con la sorella nonostante il vento e le onde e non sono più riuscite a tornare a riva. Nonostante i tempestivi soccorsi per lei non c’è stato nulla da fare. Vediamo insieme una prima ricostruzione di quanto accaduto in spiaggia. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Giorgia Meloni, la foto al mare sommersa da critiche: c’è chi la difende

Leggi anche: Incidente choc mentre vanno al mare, l’auto finisce disintegrata. Chi c’era a bordo

Leggi anche: Lui muore in luna di miele, due mesi dopo la tragedia

Leggi anche: Sottomarino Titan, colpo di scena dopo la tragedia: cos’è successo

Tragedia in spiaggia in Sardegna: annegata bimba di 10 anni

Una bambina di 10 anni è morta annegata ieri pomeriggio, 20 Luglio 2023, nello specchio di mare di Porto Alabe, a Tresnuraghes nell’Oristanese. La piccola si era tuffata in acqua con la sorella nonostante il vento e le onde e non sono più riuscite a tornare a riva. Come riportato da Il Messaggero, sarebbe stata ricoverata in ospedale con una sindrome da annegamento anche la sorella di 15 anni; visitata anche l’altra sorella di 17 anni, che non avrebbe avuto conseguenze. La Capitaneria di porto di Bosa sta lavorando per ricostruire l’esatta dinamica della tragedia. Le tre bambine si trovavano in spiaggia con un’amica di famiglia. Stavano giocando sul bagnasciuga quando è arrivata un’onda anomala che le ha trascinate via.

La donna che era con loro ha subito fatto scattare l’allarme, mentre le tre ragazzine venivano trascinate dalla corrente sempre più al largo. In mare si è subito tuffato un turista, un bagnino e poi è arrivata la motovedetta della Capitaneria di Porto di Bosa. Una delle bambine è stata recuperata dal bagnino e dal turista, l’altra dalla Guardia costiera che purtroppo ha anche trovato il corpo senza vita della piccola di dieci anni. Le due sorelline sono state ricoverate in ospedale a Oristano. La Guardia costiera sta sentendo i vari testimoni per ricostruire dettagliatamente la tragedia. (Continua a leggere dopo la foto)

Un’altra vittima del mare in Sardegna

Sempre nella giornata di ieri, come riportato da Il Messaggero, c’è stata un’altra vittima del mare sulle coste di Oristano. Una turista straniera di 41 anni è morta annegata a Is Arenas, nel Comune di Narbolia. La tragedia è avvenuta poco prima delle 19. La donna, nonostante il forte vento di maestrale e le condizioni del mare, ha deciso di tuffarsi in acqua per rinfrescarsi. Si è allontanata dalla riva e a causa della corrente non è più riuscita a fare rientro. Alcuni bagnanti che si trovavano in spiaggia si sono subito tuffati in mare per soccorrerla, l’hanno raggiunta e trasportata a riva. I medici hanno tentato a lungo di rianimare la turista ma non c’è stato nulla da fare.