x

x

Vai al contenuto

Terremoto in Italia, paura nella notte: 7 scosse

Terremoto in Italia, paura nella notte: 7 scosse

Non si ferma lo sciame sismico che in questi giorni sta colpendo il nostro Paese. Questa notte altre 7 scosse hanno tenuto svegli i cittadini. Si tratta di scosse “leggere” che non superano la magnitudo 3.1, ma la paura resta, soprattutto se non ti fa dormire la notte.

Leggi anche: Distrugge casa e minaccia la moglie: poi la terribile reazione con gli agenti di polizia

Leggi anche:  Ladri assaltano un villetta di due anziani e fanno a botte col figlio: cos’hanno fatto la nipote

7 scosse

Terremoto in Italia, 7 scosse nella notte

Continua a tremare la terra nelle colline parmensi, dove questa notte altre 7 scosse, secondo le rilevazioni dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, si sono verificate una sequenza sismica con la scossa più forte di magnitudo pari a 3.1, registrata a 6 km a nord ovest di Langhirano a 21 km di profondità. La scossa, è stata registrata dall‘ Ingv poco dopo le ore 3 del mattino di mercoledì 21 febbraio. Nella stessa giornata si sono verificate altre scosse in poche ore, sempre in Emilia-Romagna, dove continua lo sciame sismico iniziato diversi giorni fa. (continua dopo la foto)

Leggi anche: Milano, uomo finisce sui binari e il treno inchioda: il bilancio è drammatico

Le parole del Sindaco

L’Appennino in movimento verso nord-est, sembra non voler dare tregua. Il sindaco di Parma, Michele Guerra ha attivato l’ Alert System per la popolazione. “Alle 13.06 – ha spiegato dopo la scossa di magnitudo più forte di ieri 3.8– è stata avvertita in città una scossa di 4.2 che non ha creato danni a cose o persone. Stiamo tenendo monitorata la situazione insieme alla Protezione Civile e agli enti preposti alle emergenze. Vi invitiamo a seguire le norme di comportamento specifiche che trovate sul sito della Protezione Civile”

Le scosse più forti di ieri, con una magnitudo della scala Richter superiori a 3 erano: la maggiore di 3.8 avvertita verso le 15 con epicentro Calestano, l’altra di 3.2 intorno alle 12 a Langhirano.