Vai al contenuto

Matrimonio finisce malissimo, lei dice “no”: la reazione choc dello sposo

Matrimonio finisce malissimo, lei dice “no”: la reazione choc dello sposo

I due fidanzati stavano celebrando il loro matrimonio in compagnia di amici e familiari quando è successo un fatto insolito. La sposa ha detto “no” e l’officiante ha annullato tutto. Come ha reagito lo sposo? (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Matteo Bassetti va in vacanza, poi il dramma: rimane senza parole

Leggi anche: Berlusconi, spunta l’ultima volontà del Cavaliere: un grande ritorno a Mediaset

2023 08 02 12 31 26 Andres Guzman Perez su Twitter   Juez cancela boda porque la novia se puso nervi 683x1024
2023 08 02 12 32 01 Andres Guzman Perez su Twitter   Juez cancela boda porque la novia se puso nervi 683x1024

La sposa dice “no” per scherzo e l’officiante annulla il matrimonio

La sfortunata vicenda è avvenuta a Caracas, in Venezuela. Miriam, alla domanda dell’officiante, “vuoi sposare Danilo?” Per scherzo ha detto “no”, seguito da un immediato “sì” per smontare lo scherzo. Tutti i presenti sono scoppiati a ridere, perché hanno capito l’ironia di Miriam. Tutti tranne il responsabile del Registro Civile locale che ha preso una decisione che nessuno si sarebbe mai aspettato. “No, non si può scherzare. No, non ci sono scuse. Purtroppo oggi non potremo celebrare il matrimonio. Potete parlare con la segretaria e concordare un’altra data”, ha risposto.

Leggi anche: Carol Maltesi, aggredito in carcere il killer: cosa gli hanno fatto

Leggi anche: I resti di Liliana Agnani trovati in un bosco: le ultime notizie sul caso

2023 08 02 12 32 19 Andres Guzman Perez su Twitter   Juez cancela boda porque la novia se puso nervi 683x1024

La reazione all’annullamento del matrimonio

Gli sposi erano increduli e nel video condiviso su Tik Tok e Twitter che mostra la scena, si vede il volto dello sposo completamente sbigottito. Tantissime le reazioni al filmato: tanti ci sono rimasti male quanto i due sposi. Tra i commenti, c’è anche la spiegazione giuridica della giusta scelta fatta dall’officiante. “Viene fatta quella domanda perché purtroppo, a volte, le persone coinvolte nei matrimoni sono costrette a dire “sì” senza il loro consenso. Ecco perché non sono ammessi scherzi di nessuno tipo”, si legge.