Vai al contenuto

Sci, Paris vince la discesa in Val Gardena e raggiunge Compagnoni

Sci, Paris vince la discesa in Val Gardena e raggiunge Compagnoni

Dominik Paris è tornato a vincere nella Coppa del mondo dopo quasi due anni con una straordinaria discesa in Val Gardena. Si tratta del primo successo in carriera sulla Saslong per l’azzurro, che precede il norvegese Kilde e lo statunitense Bennett. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Inter, Cuadrado out: spuntano i nomi di Tiago Djaló e Buchanan

Leggi anche: Spavento Gabbia: ha perso i sensi in campo

Dominik Paris
Aleksander Aamodt Kilde del Team Norvegia si aggiudica il 2° posto, Dominik Paris del Team Italia si aggiudica il 1° posto, Bryce Bennett del Team Stati Uniti si aggiudica il 3° posto durante l’Audi FIS Alpine Ski World Cup Men’s Downhill il 16 dicembre 2023 in Val Gardena, Italia. (Foto di Alexis Boichard/Agence Zoom/Getty Images)

Dominik Paris è tornato alla vittoria nella Coppa del mondo dopo quasi due anni: nella discesa in Val Gardena riassapora il successo che mancava da Kvitfjell 2022. Si tratta della ventiduesima vittoria in carriera, la diciottesima in discesa e la prima in assoluto sulla Saslong.

Con questo straordinario risultato Paris aggancia Deborah Compagnoni a quota 44 podi. E’ stato autore di una discesa pressoché perfette, eseguita in 1’59”84. Battuto il norvegese Aleksander Kilde (+0”44) e lo statunitense Bryce Bennett (+0”60). Ottimo risultato anche per Mattia Casse, al 7° posto.

I tempi della discesa

  1. Dominik Paris (Ita) in 1’59”84
  2. Aleksander Kilde (Nor) +0”44
  3. Bryce Bennett (Usa) +0”60
  4. Cyprien Sarazin (Fra) + 0”65
  5. James Crawford (Can) +0”67

Le parole di Paris

Intervenuto ai microfoni della Rai dopo il successo, Dominik Paris ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

Non ero sicuro di aver sciato bene, ho cercato di essere pulito e sciolto ma non sapevo il tempo al traguardo. Quando ho visto il verde mi sono emozionato, da anni provavo a vincere ma non c’ero mai riuscito. E’ stato davvero bello. La neve non era aggressiva, c’era neve naturale. Mi sono sentito bene, ho cercato di fare bene i salti e lì ho fatto la differenza facendo velocità. Ho faticato tanto lo scorso anno, finalmente mi sono riscattato. La stagione è cominciata bene“.

Leggi anche: Multa di 20mila euro a Mourinho e Roma dopo il patteggiamento

Argomenti