Vai al contenuto

Sandra Milo, aperta la camera ardente: il dettaglio accanto alla sua foto non passa inosservato

Sandra Milo, aperta la camera ardente: il dettaglio accanto alla sua foto non passa inosservato

Gossip. Sandra Milo, la camera ardente allestita in Campidoglio è stata aperta. Accanto alla foto che ritrae la famosa attrice, è stato notato un dettaglio che non è passato inosservato. Scopriamo insieme di cosa si tratta. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Totti e Ilary, rivelazione bomba di Fabrizio Corona: “Tra loro non è finita! Ecco perché”

Leggi anche: Sinner finisce sotto attacco: cosa c’entra Sanremo

Sandra Milo

Sandra Milo, aperta la camera ardente

Sandra Milo ci ha lasciati nella giornata di ieri, lunedì 29 gennaio 2024, all’età di novant’anni. La famosa attrice ha lasciato un grande vuoto nel mondo del cinema italiano. Sandra Milo è stata la musa ispiratrice del regista Federico Fellini, insieme a Claudia Cardinale. Oggi, martedì 30 gennaio 2024, è stata aperta la camera ardente che è stata allestita in Campidoglio e rimarrà aperta fino alle 19:00 di questa sera. (Continua a leggere dopo la foto)

Sandra Milo

Sandra Milo, il dettagli vicino alla sua foto e le parole dell’assessore alla cultura di Roma Capitale 

I figli di Sandra Milo, Debora Ergas, Ciro e Azzurra De Lollis, hanno accompagnato il feretro della madre, arrivato con mezz’ora di ritardo e circondato di rose bianche. Ad accoglierli c’era l’assessore alla cultura di Roma Capitale, Miguel Gotor. In molti hanno notato un dettaglio che non è rimasto inosservato. Accanto alla fotografia che ritrae l’attrice sorridente e bellissima, c’erano anche una statuetta di Padre Pio e una Madonnina con l’acqua benedetta. “Sandra Milo è stata un’amica e una cittadina di Roma e il sindaco Roberto Gualtieri ha voluto omaggiarla concedendo il suo luogo più prestigioso, la sala della Protomoteca“, ha detto l’assessore Gotor. “Ricordiamo la grande umanità, la simpatia, l’ironia. Ma certamente stiamo ricordando una delle più grandi attrici italiane del secondo Novecento, che ha legato la sua vita e la sua esperienza professionale ai più grandi registi, che hanno fatto la storia del nostro cinema. A partire da Federico Fellini, facendo parte di quel capolavoro che è Otto e 1/2. Roma farà di tutto per ricordarla, perché la sua storia la sua biografia il suo passaggio qui sulla terra lo meritano“. La camera ardente è stata allestita in Campidoglio, e rimarrà aperta fino alle ore 19:00 di oggi, martedì 30 gennaio 2024.

Argomenti