Vai al contenuto

Bologna-Lecce 4-0: Orsolini trascina i felsinei al successo

Bologna-Lecce 4-0: Orsolini trascina i felsinei al successo

La partita tra Bologna e Lecce si è conclusa con un punteggio di 4-0 in favore del Bologna. I giocatori del Bologna che hanno segnato sono Odgaard all’82’, Orsolini al 49′ e al 27′ e Beukema al 5′. Il Bologna ha ricevuto un cartellino giallo, mentre il Lecce ne ha ricevuti due. Non ci sono stati cartellini rossi.

Leggi anche: Bologna-Sassuolo 4-2: Thiago Motta batte Dionisi

Leggi anche: Lecce-Fiorentina 3-2: vittoria all’ultimo respiro dei salentini

Manganiello dirige Bologna-Lecce: Orsolini e Ferguson trascinano i felsinei

La partita di calcio si è giocata allo stadio Renato Dall’Ara di Bologna. L’arbitro della partita è Gianluca Manganiello, della sezione di Pinerolo.
Il Bologna schiera in porta Skorupski, in difesa Kristiansen, Beukema, Calafiori e Posch; a centrocampo Freuler, Fabbian, Orsolini, Ferguson e Saelemaekers; in attacco Zirkzee. Il Lecce schiera tra i pali Falcone, in difesa Pongracic, Gallo, Baschirotto e Venuti; a centrocampo Kaba, Ramadani e Oudin; in attacco Krstovic, Banda e Almqvist. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Orsolini
Riccardo Orsolini in Bologna-Empoli (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Le fasi salienti della partita tra Bologna e Lecce

Il primo tempo della partita si apre con un’azione pericolosa di Saelemaekers, che calcia verso la porta ma trova la pronta risposta del portiere Falcone, che alza la palla in calcio d’angolo. Poco dopo, al quinto minuto, il Bologna passa in vantaggio: Beukema insacca di prima intenzione sotto la traversa su una respinta corta di Falcone, dopo un colpo di testa di Zirkzee. La squadra ospite continua a spingere e al dodicesimo minuto Zirkzee sfiora il raddoppio con un tiro deviato da Pongracic che termina di poco a lato.
Al diciottesimo minuto, il Milan reagisce con Kaba, che impegna di testa Skorupski, ma il portiere respinge lateralmente. Un minuto dopo, Krstovic calcia forte e rasoterra verso il palo di sinistra, ma Skorupski si allunga e respinge con la mano destra. Al ventunesimo minuto, Krstovic ci riprova con un tiro ad incrociare, ma questa volta manca clamorosamente lo specchio della porta.
Al ventisettesimo minuto, il Bologna raddoppia: Orsolini salta Gallo e calcia con il destro tra le gambe di Falcone. Due minuti dopo, Zirkzee va via in un fazzoletto in zona trequarti e dal limite dell’area conclude con il destro verso il palo di sinistra, ma la palla termina di poco a lato.
La partita si accende e al trentaquattresimo minuto Calafiori stende Almqvist e viene ammonito. Sette minuti dopo, è Almqvist a ricevere un cartellino giallo per un fallo su Saelemaekers. Nel frattempo, al trentottesimo minuto, il Bologna effettua la sua prima sostituzione: Banda lascia il campo a Sansone.
Il primo tempo si chiude con un’altra occasione per il Milan: Calafiori calcia con il mancino dal limite dell’area, ma la palla esce di pochissimo rispetto al palo di destra. L’arbitro concede un minuto di recupero, ma non ci sono ulteriori sussulti e il Bologna va al riposo in vantaggio per 2-0.

La ripresa inizia con due sostituzioni per il Lecce: escono Kaba e Gallo, ed entrano Blin e Dorgu. Subito dopo, D’Aversa inserisce Dorgu e Blin al posto di Gallo e Kaba. Orsolini segna il terzo gol per il Bologna al minuto 49. Al minuto 51, c’è un’altra sostituzione per il Lecce: esce Krstovic ed entra Piccoli. Zirkzee calcia di potenza col sinistro, ma colpisce con il collo esterno e la palla si perde sul fondo. Baschirotto di testa colpisce verso il palo di sinistra, ma Skorupski la blocca. Orsolini calcia male e spedisce abbondantemente sul fondo.
Al minuto 60, ci sono tre sostituzioni per il Bologna: escono Zirkzee, Posch e Orsolini, ed entrano Odgaard, De Silvestri e Ndoye. Sansone alza la testa in zona trequarti e prova a premiare l’inserimento di Piccoli: Skorupski è attento e blocca a terra in uscita. Freuler esce e viene sostituito da El Azzouzi. Ndoye calcia di potenza: la palla termina alta sopra la traversa. Oudin riceve un cartellino giallo per proteste. Il Lecce prova a farsi vedere in fase offensiva, ma Oudin strozza troppo il sinistro e la spedisce sul fondo. Oudin esce e viene sostituito da Rafia. Ferguson esce e viene sostituito da Moro. Odgaard segna il quarto gol per il Bologna. Piccoli di testa non centra lo specchio della porta.
La partita finisce con la vittoria del Bologna per 4-0. Sono stati segnalati 3 minuti di extra time. Il Bologna ha sostituito Zirkzee con Odgaard, Posch con De Silvestri, Orsolini con Ndoye, Freuler con El Azzouzi e Ferguson con Moro. Il Lecce ha sostituito Kaba con Blin, Gallo con Dorgu, Krstovic con Piccoli e Oudin con Rafia.

I prossimi appuntamenti di Bologna e Lecce

Il Bologna si trova al quinto posto in Serie A a tre punti dall’Atalanta attualmente quarta, mentre il Lecce rimane a quota +5 dalla zona salvezza.

Bologna
– 14 febbraio contro Fiorentina in casa
– 18 febbraio contro Lazio fuori casa
– 23 febbraio contro Verona in casa
Lecce
– 16 febbraio contro Torino fuori casa
– 25 febbraio contro Inter in casa
– 3 marzo contro Frosinone fuori casa

Argomenti