x

x

Vai al contenuto

Quattro ragazzi trovati morti in auto: erano scomparsi da giorni

La storia che stiamo per raccontarvi vi lascerà completamente senza parole. Un fatto di cronaca che potrebbe essere la trama perfetta per una serie crime. Una gita tra amici nel fine settimana tra i boschi si è trasformata in tragedia per quattro adolescenti. Il gruppetto era partito con lo scopo di accamparsi nei boschi per il weekend prima di tornare casa ma i quattro ragazzi, tra i 16 e i 18 anni, sono spariti improvvisamente nel nulla innescando le ricerche che si sono concluse solo 48 ore dopo col ritrovamento dei loro corpi senza vita. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Terrificante incidente stradale, è morto Jacopo: paese sconvolto

Leggi anche: Bruttissimo incidente nel venerdì sera: 2 morti e 2 feriti gravi, chi c’era a bordo

Leggi anche: Sport in lutto, il campione muore in un incidente stradale

Leggi anche: Grave lutto in Italia: perde la vita in un incidente il famoso italiano

Quattro ragazzi trovati morti in auto: erano scomparsi da giorni

Un weekend fuori porta tra amici si è trasformata in tragedia per quattro adolescenti britannici in Galles. Il gruppetto era partito con lo scopo di accamparsi nei boschi per il weekend prima di tornare casa ma i quattro ragazzi, tra i 16 e i 18 anni, sono spariti improvvisamente nel nulla innescando le ricerche che si sono concluse solo 48 ore dopo col ritrovamento dei loro corpi senza vita. L’ultima volta erano stati visti domenica mattina mentre viaggiavano a bordo dell’auto guidata dal 18enne, una Ford Fiesta color argento, poi di loro si erano perse le tracce. Non vedendoli tornare domenica sera, come previsto, e non riuscendo a contattarli in alcuni modo, i famigliari si sono subito messi in allarme e hanno allertato le autorità, denunciandone la scomparsa.

Grazie alla segnalazione di un passante, martedì mattina la polizia ha trovato un’auto ribaltata e parzialmente immersa nell’acqua di un fiume e ha scoperto che all’interno vi erano i quattro adolescenti deceduti. L’auto era a circa 10 chilometri da dove erano stati visti l’ultima volta a Porthmadog due giorni prima. La polizia locale, come riportato da Fanpage, ha dichiarato: “Si è trattato di una ricerca approfondita che ha coinvolto diverse agenzie e volontari, e purtroppo questo è il risultato che nessuno di noi avrebbe voluto. Al momento, sembra che si sia trattato di un tragico incidente”. Stando ad una prima ricostruzione, come riportato da diverse fonti locali, sembra che l’auto si sia schiantata vicino a Tremadog ma la polizia del Galles del Nord ha detto che sono in corso indagini per stabilire le circostanze che hanno portato l’auto a uscire di strada. (Continua a leggere dopo la foto)

Chi erano i quattro giovani

Le vittime si chiamavano Jevon Hirst, Harvey Owen, Wilf Henderson e Hugo Morris, avevano fra i 16 e i 18 anni di età e avevano tutti frequentato la stessa scuola a Shrewsbury, in Inghilterra, non lontano dal confine amministrativo con il Galles. Probabilmente l’auto è finita nel canalone dopo aver lasciato la A4085 a Garreg, vicino a Tremadog. Sono in corso le indagini sul motivo per cui l’auto è uscita di strada. Come riportato da Caffeina, un portavoce della polizia del Galles del Nord ha dichiarato: “Seguendo le informazioni di un cittadino che passava vicino al canalone, gli agenti che cercavano quattro adolescenti scomparsi nell’area di Porthmadog hanno localizzato il veicolo su cui stavano viaggiando. Sul posto si trovano attualmente agenti di polizia e colleghi di altri servizi di emergenza e le famiglie delle persone coinvolte sono state aggiornate. Ulteriori informazioni verranno rilasciate quando disponibili”.