Vai al contenuto

Panico sulle spiagge italiane, centinaia di persone si danno alla fuga: cos’è successo

Panico sulle spiagge italiane, centinaia di persone si danno alla fuga: cos’è successo

Una presenza a dir poco insolita nella giornata di ieri, 2 agosto 2023, ha disturbato molti bagnanti intenti a prendere il sole, fare il bagno e divertirsi al mare. Alcuni turisti si sono dati alla fuga. Ieri, le spiagge della riviera romagnola si sono trasformate in un incubo. Cos’è successo? (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Matrimonio finisce malissimo, lei dice “no”: la reazione choc dello sposo

Leggi anche: Matteo Bassetti va in vacanza, poi il dramma: rimane senza parole

cavallette 683x1024

Cavallette invadono la riviera romagnola: turisti in fuga dalla spiaggia

Le spiagge della riviera romagnola sono state invase dalle cavallette. Molti bagnanti si sono ritrovati accanto l’insetto, sui lettini, sugli ombrellone. Erano ovunque. Le cavallette stanno rovinando le vacanze a molti bagnanti della riviera romagnola che si sono dati alla fuga. Il disagio ha avuto inizio nel cesenate ma nella giornata di ieri le cavallette si sono spinti in tutti gli stabilimenti balneari, da Ferrara a Riccione. Gli insetti sono stati segnalati oggi, infatti, lungo il litorale a Rimini, Riccione, CattolicaBellaria, in provincia di Ravenna e a Cesenatico. Una situazione che nelle ultime ore sta creando non pochi disagi a causa della presenza infestante degli animali. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Berlusconi, spunta l’ultima volontà del Cavaliere: un grande ritorno a Mediaset

Leggi anche: Carol Maltesi, aggredito in carcere il killer: cosa gli hanno fatto

cavallette spiaggia 683x1024
cavallette riviera 683x1024

Perché ci sono così tante cavallette in spiaggia

È strano che un animale del genere si spinga fino alla riva. Il motivo?  Le cavallette si spostano fondamentalmente alla ricerca di cibo e, siccome sulla spiaggia per loro non ce n’è. Dunque secondo gli esperti, la presenza del vento di Garbino ha spinto gli insetti a spostarsi dalla campagna fino alla costa. In tanti stanno segnalando con foto e video l’invasione di cavallette, pubblicando immagini e commenti sui social network. Le cavallette sono innocue per l’essere umano. Quelle che si trovano sulla riviera si chiamano Calliptamus italicus. Sono grigie, lunghe pochi centimetri e sono rosa sotto le ali. Innocue o meno, non sono una presenza gradita nelle spiagge italiane.