x

x

Vai al contenuto

“Otto e Mezzo”, la gravissima accusa in diretta Tv: “Incapaci e ignoranti”

“Otto e Mezzo”, la gravissima accusa in diretta Tv: “Incapaci e ignoranti”

Si parlava di migranti durante la puntata di ieri, martedì 26 settembre 2023, a Otto e Mezzo. Un tema del quale oggi si parla più spesso, soprattutto dopo che la scorsa settimana è stato registrato il record di sbarchi a Lampedusa. Si tratta anche di un punto chiave che decreterà il successo o il fallimento del Governo Meloni, secondo l’ottica dell’opinione pubblica. La premier ha già annunciato nuove restrizioni, ma c’è chi non crede che funzioneranno a molto. L’ospite di Otto e Mezzo è stato durissimo in tal proposito. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Enrica Bonaccorti, dopo l’operazione avverte gli italiani: l’annuncio stringe il cuore

Leggi anche: Fabrizio Corona, la confessione intima gela gli italiani

“Otto e Mezzo”, Andrea Crippa sull’immigrazione

La critica di Fabio Volo è arrivata dopo l’intervento di Andrea Crippa, vicesegretario della Lega. “Pagare le Ong ha come effetto quello di incentivare di fatto le partenze dei clandestini dalla Tunisia, perché ora sanno che ci sono navi pagate per portarli in Italia”, ha detto, criticando apertamente la Germania. “Ottant’anni fa il governo tedesco decise di invadere altri Paesi con l’esercito ma vennero sconfitti, ora finanziano l’invasione dei clandestini per destabilizzare i governi che non piacciono ai social-democratici”. Poi una considerazione personale. “Sicuramente in Germania non vogliono né Salvini né Meloni al governo e vorrebbero o un governo tecnico, alla Monti o Draghi o un esecutivo di sinistra, con Schlein o altri. Ma falliranno come avvenne appunto ottanta anni fa”. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Caterina Balivo, lo scatto dopo “La volta buona” scatena i fan: il dettaglio è imbarazzante

Leggi anche: “Belve”, Stefano De Martino sbotta contro Francesca Fagnani: cos’è successo

“Otto e Mezzo”, Fabio Volo durissimo sull’immigrazione: l’accusa alla politica

La prima stoccata a Crippa arriva da Lilli Gruber che accusa il linguaggio della destra italiana che parla attraverso slogan ed usa estremismi. Fabio Volo, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7, ha confermato ciò che ha detto la conduttrice. Infatti attualmente si parla di “emergenza migranti” con uso improprio della parola emergenza “perché c’è da vent’anni”, esordisce l’attore e scrittore. Poi la pesante accusa in risposta all’esponente della Lega. “L’emergenza non è l’immigrazione ma è dovuta all’incapacità, non dico di questo governo ma di tutta la classe politica italiana di gestire un tema molto importante che non ha a che fare solo con l’Italia, ma con l’Europa, con il mondo, con le guerre, il cambiamento climatico. I politici oggi non hanno la capacità umana e professionale di risolvere un tema così grande. Il mondo parla dell’intelligenza artificiale, noi abbiamo a che fare con l’ignoranza naturale”.