x

x

Vai al contenuto

“Nuova pandemia, rischio elevatissimo”: allarme per i nuovi virus

“Nuova pandemia, rischio elevatissimo”: allarme per i nuovi virus

Varie. Nuova pandemia, il Barsile è stato colpito da una serie di virus che hanno fatto scattare un allarme molto preoccupante. Scopriamo insieme di cosa si tratta e quali potrebbero essere le conseguenze. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Allarme nei supermercati: “Allarme Listeria”. Quale prodotto bisogna evitare

Leggi anche: “Grande Fratello”, Anita svela chi è il compagno della madre ed esplode la bufera: «È raccomandata!»

nuova pandemia

Nuova pandemia, allarme dal Brasile

Nuova pandemia, il Brasile è stato colpito da una serie di virus che hanno fatto scattare uno spaventoso allarme. Come ci ha insegnato l’esperienza con il Covid, la propagazione di un virus non è così complessa come potrebbe sembrare. In realtà, basta un viaggio all’estero. Per questo motivo, sono stati istituiti controlli nei terminal degli aeroporti, insieme all’obbligo di sanificare gli aerei. I virus che sono attualmente motivo di preoccupazione sono tutti trasmessi dalla zanzara Aedes aegypti. La situazione è così critica che a San Paolo è stato dichiarato lo stato di emergenza, in seguito a 138.259 casi di Dengue, 31 decessi e 122 morti sospette. La stessa misura è stata adottata anche negli stati di Minas Gerais, Rio de Janeiro, Brasilia, Acre, Goiás, Espirito Santo e Santa Catarina. Nei primi due mesi del 2024, il Brasile ha registrato un aumento spaventoso dei contagi: rispetto allo stesso periodo del 2023, c’è stato un incremento del 390%. (Continua a leggere dopo la foto)

Nuova pandemia, quali sono i virus che stanno colpendo il Brasile

Nuova Pandemia. Con l’avvento del nuovo mix di virus proveniente dal Brasile, il pericolo di una nuova pandemia è quasi imminente. Ciò che desta preoccupazione inizialmente è la Dengue, con 1,3 milioni di casi confermati, 330 decessi accertati e 767 morti sospette oggetto di indagine da parte del Ministero della Salute, seguita da Zika e Chikungunya, che stanno riprendendo a diffondersi dopo un periodo di apparente tranquillità. L’allarme, però, non riguarda solo il Brasile, ma anche l’Argentina. Attualmente, si teme che presto l’Europa possa essere coinvolta nella situazione. (Continua a leggere dopo la foto)

Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva