Vai al contenuto

Nel segno della difesa, così Allegri insegue lo scudetto

Nel segno della difesa, così Allegri insegue lo scudetto

La Juventus ringrazia ancora una volta un difensore e conquista i tre punti. Gatti è solo l’ultimo di una lunga serie di marcatori.

All’ultimo respiro

L’ultima azione della Juventus, praticamente subito dopo aver subito la rete del pareggio avversario nel recupero, vede ben cinque giocatori fiondarsi nell’area di rigore del Monza. Un segnale che dimostra la volontà di non rassegnarsi, pur rischiando l’eventuale contropiede brianzolo in un momento cruciale della gara. I bianconeri, tra l’altro, avevano appena sbagliato la marcatura su Carboni ed erano stati ripresi veementemente da Massimiliano Allegri. Eppure, nonostante ciò, la squadra ha avuto la forza di ribaltare l’azione e di trovare il gol con un difensore centrale in versione attaccante. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Lukaku resta alla Roma? La risposta di Pinto

Leggi anche: Maldini: “La verità sul mio addio al Milan”

Gatti esulta sotto la curva
Gatti esulta sotto la curva della Juventus dopo la rete che ha sbloccato il derby della Mole contro il Torino (Getty Images)

Pressione sull’Inter

La vittoria contro il Monza permette alla Juve di andare temporaneamente in testa alla classifica e di aumentare la pressione sull’Inter, impegnata in un match complicato contro il Napoli. Dopo lo scontro diretto pareggiato, i bianconeri sono riusciti a recuperare una sfida che rischiava di concludersi con una beffa nei minuti di recupero. I tre punti invece servono ad Allegri per portarsi a +1 sulla diretta rivale per lo scudetto, in attesa che Mazzarri possa giocare un brutto scherzo a Simone Inzaghi. Intanto una specie di derby d’Italia si è giocato anche nella partita tra Monza e Juventus, quando l’ex interista Gagliardini è andato ad esultare in faccia a Rabiot dopo il pareggio. “Gagliardini, impara a essere umile, perché finché l’arbitro non ha fischiato la fine della partita, tutto è ancora possibile. Ricordati di questo” ha scritto il centrocampista francese sui social dopo il fischio finale. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Duello tra Juventus e Inter
Thuram ingabbiato tra Rugani e Caviglia (Photo by Stefano Guidi/Getty Images)

Il valore della difesa

Federico Gatti ha segnato ancora dopo la rete decisiva contro il Torino. Il centrale ci ha preso gusto e spesso si lancia in attacco per cercare la via del gol. Bremer, Cambiaso, Danilo, Gatti e Rugani sono andati già a segno in questo campionato e rappresentano una risorsa offensiva quando l’attacco non punge. Gatti, dopo un avvio di stagione disastroso, è stato in grado di riscattarsi e conquistarsi la fiducia dell’allenatore. “Io vivo per questo gruppo. Sono disposto a mettere da parte tutto per loro. Sono contento che mi ripaghino così, sono la mia seconda famiglia. Passo più tempo con loro che con la mia prima famiglia” ha dichiarato il centrale a fine gara.

Leggi anche: Vlahovic: “Via dalla Juve? Sto già discutendo il rinnovo”

Argomenti