Vai al contenuto

Napoli-Verona 2-1: highlights e risultato della partita

Napoli-Verona 2-1: highlights e risultato della partita

Il Napoli vince grazie ad un gol di Kvaratskhelia. Walter Mazzarri evita l’ennesimo passo falso. Ecco i momenti migliori della partita che si è decisa nei minuti finali e che permette al Napoli di salire a quota 35 punti.

Leggi anche: “Vergognati”. Cuadrado insultato sui social dopo Inter-Juve: cos’è successo

I migliori momenti del match tra Napoli e Verona

Il primo tempo della partita si è aperto con un’azione di Simeone, che ha calciato di controbalzo al terzo minuto, ma l’arbitro ha fermato tutto per fuorigioco. Al minuto 12, Montipò ha parato un tiro insidioso di Kvaratskhelia, in grande spolvero oggi. Il georgiano ha vissuto un confronto a distanza, ma il portiere del Verona gli ha negato due volte la gioia del gol. Il Verona ha tentato un contropiede con Lazovic, che è avanzato palla al piede per 30 metri, ma è stato recuperato e fermato da Di Lorenzo. Kvaratskhelia ha provato nuovamente un dribbling nello stretto all’interno dell’area avversaria, ma è stato triplicato e ha perso il pallone. Nel frattempo, Rrahmani ha fatto sponda di testa per Simeone che da buona posizione ha mancato il bersaglio. Il primo tempo si è concluso con un minuto di recupero segnalato dall’arbitro e senza sostituzioni effettuate da entrambe le squadre. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Kvaratskhelia, Ngonge e Lindstrom
Khvicha Kvaratskhelia, Cyril Ngonge e Jesper Lindstrom si abbracciano (Photo by Antonio Balasco/KONTROLAB/LightRocket via Getty Images)

Il secondo tempo della partita è iniziato con un cartellino giallo per Rui al 46′, che salterà la sfida contro il Milan. Un minuto dopo, Gollini ha respinto in angolo un tiro di Lazovic. Al 52′, Rui ha lasciato il campo a Mazzocchi. Al 56′, Folorunsho ha tentato una rovesciata, ma la palla è finita fuori di poco. Al 60′, Noslin è stato sostituito da Swiderski. Politano per Lindstrøm e Cajuste per Ngonge sono state le mosse nella ripresa di Walter Mazzarri per il finale di gara. 

Leggi anche: Le cinque più belle wags della Serie A

Al 72′, Coppola ha segnato il gol del vantaggio per l’Hellas Verona. Al 79′ però Dawidowicz ha segnato un autogol regalando al Napoli il pareggio. All’82’, Simeone  prima ha impegnato Montipò, poi ha tentato un pallonetto che è finito alto sulla traversa. 

Al 87′, Kvaratskhelia ha segnato il gol della vittoria per il Napoli, esultando rabbiosamente dopo le numerose critiche ricevute negli ultimi tempi. Al 93′, Folorunsho ha ricevuto alle spalle della difesa partenopea, è entrato in area e ha concluso con il destro, ma Gollini ha respinto con i pugni. L’arbitro ha segnalato 5 minuti di recupero. La partita si è conclusa con la vittoria del Napoli per 3-1 contro l’Hellas Verona. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Kvaratskhelia e Di Lorenzo
Khvicha Kvaratskhelia e Giovanni Di Lorenzo festeggiano il gol (Photo by Antonio Balasco/KONTROLAB/LightRocket via Getty Images)

I prossimi appuntamenti di Napoli e Verona

Dopo la partita, il Napoli si è posizionato al sesto posto in classifica, a pari merito con la Roma, con 35 punti, mentre il Verona è rimasto in zona retrocessione, a pari merito con Cagliari ed Empoli.

Prossime partite del Napoli:

  • 11 febbraio 2024 contro il Milan a Milano
  • 17 febbraio 2024 contro il Genoa a Napoli
  • 21 febbraio 2024 contro il Barcellona a Napoli (UEFA Champions League)

Prossime partite del Verona:

  • 11 febbraio 2024 contro il Monza a Monza
  • 17 febbraio 2024 contro la Juventus a Verona
  • 23 febbraio 2024 contro il Bologna a Bologna

Il tabellino della gara

Marcatori: 27′ s.t. Coppola (V), 34′ s.t. Ngonge (N), 42′ s.t. Kvaratskhelia (N).

NAPOLI (4-3-3): Gollini; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui (7′ s.t. Mazzocchi); Anguissa, Lobotka (40′ s.t. Dendoncker), Cajuste (17′ s.t. Ngonge); Politano (17′ s.t. Lindstrom), Simeone (40′ s.t. Raspadori), Kvaratskhelia. All. Mazzarri.

VERONA (4-2-3-1): Montipò, Tchatchoua, Coppola, Dawidowicz, Cabal; Duda (41′ s.t. Tavsan), Serdar; Suslov (36′ s.t. Dani Silva), Folorunsho, Lazovic (36′ s.t. Vinagre); Noslin (15′ s.t. Swiderski). All. Baroni.

Arbitro: Piccinini di Forlì.

Leggi anche: Le cinque migliori auto dei calciatori della Serie A

Argomenti