x

x

Vai al contenuto

Mancini riparte dal trio Frattesi, Dimarco e Chiesa

Mancini riparte dal trio Frattesi, Dimarco e Chiesa

Mancini ha apprezzato l’atteggiamento e la crescita di alcuni giocatori contro l’Olanda: la Nazionale ripartirà da Frattesi e Dimarco

Roberto Mancini dovrà ripartire dalle basi della sua Nazionale per aprire un nuovo ciclo. Il tecnico ha saputo portare a casa un Europeo insperato, per poi cadere nel baratro del mancato Mondiale in Qatar. Forse quello che è mancato è stato il ricambio generazionale, compito non facile e che necessita anche di supporto da parte della Federazione e dei club italiani. Su questo punto negli ultimi anni le big stanno puntando di più sui talenti nostrani, senza che tuttavia siano arrivati grandi risultati. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

ENSCHEDE, NETHERLANDS – JUNE 18: Georginio Wijnaldum of Netherlands and Federico Chiesa of Italy battle for the ball during the UEFA Nations League 2022/23 third-place match between Netherlands and Italy at FC Twente Stadium on June 18, 2023 in Enschede, Netherlands. (Photo by Matteo Ciambelli/DeFodi Images via Getty Images)

Da dove ripartire

Mancini ha ripreso proprio questo punto sottolineando come la nostra Nazionale dovrà ripartire dai vari Dimarco, Chiesa e Frattesi, fra i ragazzi più interessanti delle ultime due stagioni. A centrocampo abbiamo retto bene, la difesa ha combattuto. È stato importante vincere, è sempre una partita importante. Dimarco e Frattesi? Molto bene, il primo è stato un gran gol. Buongiorno è stato bravissimo, non era facile” ha dichiarato il ct ai microfoni di Rai Sport a fine gara.

Leggi anche: Calciomercato Juventus: deciso il destino di Milik e Kulusevski

Leggi anche: Frattesi conteso dalle big di Serie A: il punto

Obiettivo europeo

I prossimi Europei saranno l’obiettivo prefissato della nostra Nazionale, che tra l’altro si presenterà da campione in carica. Alcune delle nuove leve sembrano già pronte, basti pensare a Dimarco, titolare nell’Inter e finalista in Champions League. Altri ancora a breve potrebbero fare il salto, come Frattesi, promesso sposo sempre dei nerazzurri. Diverso il discorso per Chiesa che è sparito dai radar (anche per gli infortuni) nonostante l’ultimo Europeo vinto da protagonista. Buongiorno invece dovrebbe progressivamente prendere il posto di Bonucci.

Argomenti